Fondi hedge: nome e brand fanno la differenza

A
A
A
Private di Private 11 Aprile 2017 | 07:48

Il nome e il brand di un fondo hedge possono fare la differenza nelle scelte degli investitori, ancor prima dell’analisi sui rendimenti generati nel passato. E’ il risultato sorprendente al quale arriva uno studio realizzato dall’Università Buffalo e dalla Finland’s University of Oulu. Non che i rendimenti vengano ignorati dai grandi investitori, ma spesso i gestori con performance negative tendono aliquidare le iniziative fallimentari e a rilanciarsi con nuovi fondi dai nomi accattivanti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

I giovani HNWI criticano i consulenti

Donne, investire a lungo termine per colmare il gap di genere

Crowdfunding al decollo

NEWSLETTER
Iscriviti
X