Sanatoria per le liti pendenti

A
A
A
di Private 14 Aprile 2017 | 08:14
Novità sul fronte fiscale. Il Governo ha dato il via libera alla sanatoria fiscale per le liti pendenti in ogni grado di giudizio o per atti impugnati davanti a Commissioni Tributarie e Corte di Cassazione. Potranno essere rottamati gli atti con ricorso contro le Entrate, depositato presso la Ctp entro fine 2016 e non ancora definitivo. Quanto agli importi da pagare, la definizione agevolata delle controversie tributarie terrà conto del solo atto impositivo, senza considerare l’esito di eventuali sentenze di primo e secondo grado. Questo significa rinunciare a potenziali sentenze favorevoli, con la contropartita di velocizzare i tempi del contenzioso pendente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’Agenzia delle Entrate riconosce il beneficio fiscale delle Pmi innovative quotate su Aim

Isa, tre imprese italiane su 10 devastate dalla pandemia e ammazzate dallo Stato

Aim Italia, IR Top Consulting: importante mantenere gli incentivi fiscali per le Pmi innovative

NEWSLETTER
Iscriviti
X