Altro che Svizzera, la ricchezza vola a Singapore

A
A
A

Secondo un report di The Boston Consulting Group l’Asia sta scazando la Confederazione Elevetica come hub dei capitali internazionali offhore.

Andrea Telara di Andrea Telara14 giugno 2017 | 15:17

Soldi in Svizzera? Meglio tenerli a Singapore e Hong Kong. E’ quello che tendono a fare sempre più investitori inernazionali quando decidono di esportare i propri capitali al di fuori della madrepatria. A rivelarlo è un report di The Boston Consulting Group (Bcg) secondo il quale l’Asia sta contendendo alla Confederazione Elvetica il ruolo di principale hub internazionale della ricchezza offshore. I capitali esportati a Hong Kong e Singapore, secondo gli analisti di Bcg, cresceranno del 7-8% da qui al 2021, contro il 3% della Svizzera. Il territorio elevetico, comunque, resta ancora il principale centro di gestione della ricchezza offshore con il suo stock di 2,4 trilioni di dollari di asset.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Multa a Hong Kong per il private banking di Hsbc

Hong Kong: troppo comoda e moderna per il Fintech

In Asia è caccia ai super ricchi

Ti può anche interessare

Ersel riorganizza le fiduciarie

Riorganizzazione delle fiduciarie in casa Ersel. Il cda di Nomen Fiduciaria ha deliberato la fusione ...

Private banking, a vincere sarà il modello ibrido

Nicola Ronchetti*   Dieci anni fa il numero uno della più importante società di gestione del ...

Shopping italiano per Muzinich & Co

La società acquista Springrowth sgr, realtà lanciata nel 2017 da un team di senior banker italiani ...