Altro che Svizzera, la ricchezza vola a Singapore

A
A
A

Secondo un report di The Boston Consulting Group l’Asia sta scazando la Confederazione Elevetica come hub dei capitali internazionali offhore.

Andrea Telara di Andrea Telara14 giugno 2017 | 15:17

Soldi in Svizzera? Meglio tenerli a Singapore e Hong Kong. E’ quello che tendono a fare sempre più investitori inernazionali quando decidono di esportare i propri capitali al di fuori della madrepatria. A rivelarlo è un report di The Boston Consulting Group (Bcg) secondo il quale l’Asia sta contendendo alla Confederazione Elvetica il ruolo di principale hub internazionale della ricchezza offshore. I capitali esportati a Hong Kong e Singapore, secondo gli analisti di Bcg, cresceranno del 7-8% da qui al 2021, contro il 3% della Svizzera. Il territorio elevetico, comunque, resta ancora il principale centro di gestione della ricchezza offshore con il suo stock di 2,4 trilioni di dollari di asset.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Lse, Londra potrebbe dire no ad Hong Kong

Le mani di Hong Kong sulla Borsa di Londra

Multa a Hong Kong per il private banking di Hsbc

Ti può anche interessare

Tiedmann punta all’Europa

Tiedemann Advisor, gestore patrimoniale da 21 miliardi di dollari, punta all’Europa. Per la pr ...

Vontobel punta ai grandi portafogli milanesi

Milano rimane tra le città di riferimento della finanza europea. Non a caso Vontobel, la banca priv ...

Maurizio Zancanaro riparte da Banca Cesare Ponti

Inizia una nuova avventura per Maurizio Zancanaro (nella foto), uno dei principali protagonisti del ...