Private equity, volano gli affari con il buyout

A
A
A
Private di Private 29 Giugno 2017 | 17:10
Nella prima metà dell’anno, le acquisizioni con le società veicolo-indebitate hanno raggiunto il valore record di 143,7 miliardi di dollari.

I tassi d’interesse sono a zero, finanziarsi costa pochissimo e le acquisizioni a debito con le operazioni di buyout sono tornare a livelli pre-crisi. A dirlo sono i dati diffusi dall’agenzia Thomson Reuters che ha calcolato un valore complessivo di 143,7 miliardi di dollari per questo tipo di operazioni, con una crescita del 29% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I deal con il buyout hanno raggiunto una quota del 9% sul valore di oltre 1.500 miliardi di dollari di tutte le acquisizioni realizzate nel primo semestre dell’anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private Equity, montagna di dividendi grazie ai debiti

Ti può anche interessare

Come i wealth manager possono monetizzare il cambiamento

Enrico Trevisan e Maximilian Biesenbach, partner di Simon-Kucher   Il wealth management sta aff ...

L’identikit della clientela private

Simona Maggi, direttore Scientifico Aipb (Associazione Italiana Private Banking)   Il private b ...

UBP e Rothschild & Co, accordo nel private equity

Union Bancaire Privée ha recentemente annunciato la collaborazione con Rothschild & Co, gruppo ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X