Private Equity, fuga dall’Europa nel secondo trimestre del 2017

A
A
A
Private di Private 10 Luglio 2017 | 11:31
Tra marzo e giugno di quest’anno, gli investimenti dei fondi fuori dall’Ue sono raddoppiati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Circa 22 miliardi di euro in tre mesi. E’ la cifra investita fuori dall’Europa dai fondi di private equity nel secondo trimestre dell’anno. Si tratta di una cifra pari a più del doppio rispetto ai 10 miliardi di euro registrato nello stesso periodo del 2016. I dati sono riportati dal Financial Times e sono stati calcolati dalla società di ricerche S&P Global Market Intelligence. L’aumento degli investimenti fuori dall’Ue, secondo il Ft, potrebbe esser dovuto ai timori di instabilità politica successiva alla Brexit.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, “Best In Italy”

Se la Mifid 2 diventa mondiale (o quasi)

JP Morgan: un nuovo big degli Etf

Ti può anche interessare

Club deal sotto la lente

Investire in Startup: da fenomeno emozionale ad asset class strutturata. Si intitola così l’event ...

Private banking, investitori a caccia di soluzioni alternative

  Archiviato un 2019 di soddisfazioni su tutte le asset class tradizionali, il private banker s ...

Aletti, scelta di valore

Banca Aletti è reduce da due giorni di incontri a Milano (21-22 novembre) con tutti i banker per fa ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X