Private Equity, fuga dall’Europa nel secondo trimestre del 2017

A
A
A

Tra marzo e giugno di quest’anno, gli investimenti dei fondi fuori dall’Ue sono raddoppiati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Private di Private10 luglio 2017 | 11:31

Circa 22 miliardi di euro in tre mesi. E’ la cifra investita fuori dall’Europa dai fondi di private equity nel secondo trimestre dell’anno. Si tratta di una cifra pari a più del doppio rispetto ai 10 miliardi di euro registrato nello stesso periodo del 2016. I dati sono riportati dal Financial Times e sono stati calcolati dalla società di ricerche S&P Global Market Intelligence. L’aumento degli investimenti fuori dall’Ue, secondo il Ft, potrebbe esser dovuto ai timori di instabilità politica successiva alla Brexit.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, fuga dei gestori in Lussemburgo

Morningstar diventa anche gestore

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Ti può anche interessare

Private debt, balzo della raccolta

Il private debt si conferma in un ottimo momento. Complice l’enorme liquidità disponibile sui ...

Arthur Bell si rafforza con il veterano Kucenski

Il manager, con oltre 15 anni di esperienza, è stato nominato responsabile dell'audit nell'ufficio ...

Collardi lascia Julius Baer per Pictet

Dopo otto anni è arrivato il momento di dirsi addio. A metà del 2018 Boris Collardi (nella foto) l ...