Le private bank puntano ancora su Londra (nonostante la Brexit)

A
A
A

Secondo un reportage del Financial Times, grandi gruppi finanziari come Ubs, Credit Suisse, Pictet and SocGen hanno ancora intenzione di espandere i loro staff nella capitale britannica.

Private di Private24 luglio 2017 | 11:29

Diverse private bank e istituzioni finanziarie hanno ancora intenzione di investire a Londra e di espandere i loro staff nella capitale britannica, nonostante la Brexit. A dirlo è il Financial Times che fa riferimento a quanto dichiarato da esponenti di Ubs, Credit Suisse, Pictet e SocGen. “Io credo che l’appeal di Londra sia in crescita”, ha detto al Financial Times Jamie Broderick, a capo del wealth management di Ubs in Gran Bretagna, “se sei un cittadino ricco e globalizzato, la capitale britannica è il luogo naturale in cui stare.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le banche d’affari e private in fuga da Londra

Brexit, fuga dei gestori in Lussemburgo

Gam si prepara a una hard Brexit

Dalla Brexit alla Brentry

Brexit, 50 banche in fuga dal Regno Unito

Brexit, Citigroup punta sul Lussemburgo

Consulenti, in Gran Bretagna la Brexit frena i loro compensi

La Brexit spinge i financial advisor alla condivisione

Citigroup potrebbe assumere 150 dipendenti in Europa a causa della Brexit

Barclays vuole potenziare le attività a Dublino in vista della Brexit

La Brexit può costare caro all’immobiliare britannico, i gestori preferiscono i titoli spagnoli

La Brexit aumenta il fascino di Francoforte, ma Londra resta la capitale della finanza mondiale

Brexit: dopo essere stata spavalda Theresa May deve usare toni più concilianti con la Ue

Brexit, M&G trasferisce quattro fondi in Lussemburgo

Brexit, al via il trasloco dell’Eba da Londra

Sterlina in calo, la Bank of England non ha fretta di alzare i tassi

Kempen investe sui family offices

Sterlina in calo, pesano incertezze su tassi e Brexit

Brexit, si scaldano i toni e Jp Morgan Chase compra uffici a Dublino

Brexit: le banche pronte al trasloco da Londra, chi si rafforzerà su Milano?

Mattone in crisi a Londra

La Brexit? Un’occasione per le banche asiatiche

Londra: anche Jp Morgan e Lloyd’s pronte al trasloco causa Brexit

Qatar Holding continua a cercare nuovi investimenti in Gran Bretagna

La Brexit costerà caro al Regno Unito e alle sue banche

Sterlina in calo dopo via libera parlamento inglese a legge Brexit

Brexit: la Ue resta compatta, per ora Theresa May non parla dei costi

M&G prepara fondi lussemburghesi a prova di Brexit

La Brexit pesa sui prezzi degli immobili a Londra

Arriva anche in Italia il Brexit Navigator di Aon

Brexit, 25 banche internazionali pronte a traslocare in Germania

State Street lancia il Brexometer

Borse reagiscono al discorso di Theresa May sulla Brexit

Ti può anche interessare

Banca Zarattini si compra il 100% di Bim Suisse

L’operazione prevede anche l’avvio di nuove partnership strategiche tra le due banche al fine di ...

Hedge fund, tutta Kairos a Julius Baer

Julius Baer si è comprata tutta Kairos. La banca private svizzera, infatti, ha rilevato il restante ...

I paperoni asiatici? Pensino ai loro soldi dopo il divorzio

In Asia ci sarà un aumento notevole dei divorzi nei prossimi decenni e gli investitori di fascia al ...