Ubs, utile in crescita e wealth management in ripresa

A
A
A
di Private 27 Ottobre 2017 | 10:34
La gestione dei grandi patrimoni mostra segnali incoraggianti anche se le tensioni geopolitiche tra Usa e Corea del Nord potrebbero cambiare il quadro.

Ubs ha chiuso il terzo trimestre  del 2017 con un incremento su base annua del 14% dell’utile netto, ma mantiene cautela su tutto il 2017 a causa dell‘incertezza sul fronte politico e monetario.

I profitti della gestione dei patrimoni hanno avuto una ripresa nel terzo trimestre, dopo un 2016 debole, ma le incertezze geopolitiche, in primis le tensioni tra Usa e Nord Corea, “potrebbero disincentivare i clienti a investire sul mercato finanziario”.
L‘utile netto del periodo trimestrale del gruppo elvetico è stato di 946 milioni di franchi svizzeri, sopra il consensus diffuso dalla banca il 6 ottobre scorso, che riportava invece una stima di 897 milloni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, la consulenza corre veloce

Mercati: i test vaccinali spingono i risultati di Roche

Certificati, Tesla al test dei conti trimestrali

NEWSLETTER
Iscriviti
X