Private Banking Summit, top manager a confronto su Mifid 2

A
A
A

Mifid 2 è un’occasione di trasformazione anche per il private: con quali sfide e opportunità? Se ne discuterà il 22 novembre al Private Banking Summit.

di Redazione3 novembre 2017 | 10:35

Oggi, 3 novembre 2017, mancano esattamente due mesi all’entrata in vigore, in tutti gli Stati membri dell’Unione europea, della Mifid 2, la direttiva sugli strumenti e i servizi finanziari che rappresenta un importante aggiornamento rispetto alla prima direttiva e che promette di rivoluzionare tutto il settore della consulenza finanziaria anche in Italia. La data di entrata in vigore è il 3 gennaio 2018. Nel nostro Paese, la direttiva è stata recepita attraverso il decreto legislativo 129/2017, che ha modificato il Tuf del 1998. Dopo apposita e approfondita consultazione, si è ora in attesa del testo della Consob che modificherà il Regolamento Intermediari.

Tutto ciò non potrà non avere ripercussioni anche sull’industria del private banking, la quale cura i patrimoni più consistenti delle famiglie e delle imprese italiane. È quindi interessante, a questo punto, chiedersi quanto e soprattutto come il private banking si stia preparando. Insomma, Mifid 2 costituisce un’occasione di trasformazione anche per il private: ma con quali sfide e opportunità? E come cambierà la relazione fra banker e cliente? Di tutto questo si discuterà mercoledì 22 novembre al Private Banking Summit, in Borsa Italiana, in piazza degli Affari 6, Milano, dalle 10.00 alle 13.00.

ISCRIVITI!

Al Private Banking Summit si confronteranno i massimi esponenti di società del calibro di Azimut, Banca Generali, Farad e SCM. La moderazione sarà affidata a Marco Barlassina, direttore di Forbesitalia.com. I top manager dialogheranno sugli effetti della direttiva sul mercato e sulle loro società. Spazio alle domande del pubblico.

CLICCA QUI PER RISCOPRIRE L’EDIZIONE 2016


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private Banking Summit 2017, il video di tutto il convegno

Ti può anche interessare

Ubs, utile a +12% nel secondo trimestre

L'istituto ha registrato un utile ante imposte pubblicato di 1679 milioni di franchi svizzeri, in au ...

Investindustrial e Carlyle insieme per il design di alta gamma

Le due società hanno annunciato l’intenzione di creare un gruppo globale nel settore dell’inter ...

Mirabaud, target raggiunto sul private equity

Obiettivo raggiunto. Mirabaud Asset Management, società del gruppo in­dipendente Mirabaud, fondato ...