La corsa del bitcoin? Colpa (o merito) degli hedge fund

A
A
A
Private di Private7 novembre 2017 | 16:00

Perché le quotazioni del bitcoin, la criptovaluta più popolare del mondo continuano a salire? Il New York Times dedica a questo interrogativo un intero servizio, attribuendo la fiammata delle ultime settimane all’interesse tra gli investitori privati sud-coerani e giapponesi. Il popolare quotidiano statunitense parla soprattutto di un interesse da parte degli hedge fund, citando i dati della società Autonomous Next, , secondo la quale il numero di fondi alternativi specializzati nelle criptovalute è salito da 30 a 130 nell’ultimo anno.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bitcoin? È un Ponzi 4.0

Il bitcoin dopo il disastro rialza la testa

Bitcoin, adesso è crisi nera

Il crollo verticale del bitcoin, -30% in una settimana

Il Bitcoin torna sopra i 7mila dollari

No della Sec a nove Etf sul bitcoin

Con eToro i bitcoin scendono in campo in Inghilterra

I Paperoni dei bitcoin

Il libretto in Bitcoin rende fino al 16%

Blockchain e consumi alle stelle

Bitcoin, arrivano le criptotasse

Lusso al polso e pagamento in Bitcoin

Primi al traguardo con i Bitcoin

La blockchain oltre il bitcoin, rivivi il webinar

La vigilanza ha fallito

Escort e porno, le nuove frontiere dei Bitcoin

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

Dossier fiscale Bitcoin – La questione del riciclaggio

Investimenti, le criptovalute tra minaccia e opportunità

Bitcoin, quante insidie nella moneta virtuale

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Dossier fiscale Bitcoin – I riferimenti del regime fiscale

Dossier fiscale Bitcoin – Introduzione

Il Bitcoin subordinato

Consob, occhio al “Bitcoin code”

Bitcoin nel mirino in Francia

Bitcoin e fondi, questo matrimonio non s’ha da fare

Miliardari coi Bitcoin, storia dei fratelli Winklevoss

Esma: “Occhio ai rischi delle criptovalute”

Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

Bitcoin, nasce il primo fondo che investe in critptovalute

Bitcoin, mille bancomat in Italia

Ti può anche interessare

Banchieri in massa verso i private equity

Un numero crescente di banchieri si sta spostando nelle società di private equity. A segnalare il t ...

Il 2019 del credito visto da Muzinich

Il mix di migliori valutazioni nei mercati del credito, combinato con uno scenario di crescita modes ...

Ab, è l’ora degli alternativi

Il settore immobiliare attraverso i Reit, le Mlp (Master Limited Partnerships) e le opzioni. Sono i ...