Banca Finnat, cresce l’utile nei primi nove mesi

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 9 Novembre 2017 | 15:07
L’utile netto consolidato è stato pari a 27,6 milioni, in aumento dagli 8,9 milioni al 30 settembre 2016.

Banca Finnat archivia i primi nove mesi dell’anno con un utile netto consolidato pari a 27,6 milioni, in aumento dagli 8,9 milioni al 30 settembre 2016. Il margine di intermediazione è in aumento del 29,3% a 70,2 milioni dai precedenti 54,3 milioni e il CET 1 Capital Ratio si attesta al 30,7% dal 29,7% al 31 dicembre 2016. Nello stesso periodo, informa una nota, i costi operativi sono scesi, su base annua, dell’ 1,1% (da 35,2 milioni a 34,8 milioni), consentendo al Cost Income Ratio, in virtù  dell’incremento registrato dal margine di intermediazione, di portarsi dal precedente 64,8% all’attuale 49,6%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib prossimo a un forte movimento direzionale

Star conference 2019, Banca Finnat punta a crescere ulteriormente

Banca Finnat, nei conti 2018 sorride la raccolta

NEWSLETTER
Iscriviti
X