Fondaco, un nuovo fondo equity income

A
A
A

Si chiama Fondaco Quality Equity Income

di Redazione27 dicembre 2017 | 09:48

Nuova uscita dedicata agli aficionados dei prodotti equity income, ovvero di quelle strategie orientate a scegliere società in grado di staccare dividendi con regolarità e in maniera crescente. Fondaco SGR – gruppo indipendente già partner di tredici fondazioni di origine bancaria, due enti previdenziali e un fondo pensione, con trentacinque investitori istituzionali italiani e internazionali – ha infatti costituito e dato vita a Fondaco Quality Equity Income, un fondo azionario di diritto italiano, che investe in titoli di alta qualità caratterizzati da dividendi sostenibili e crescenti nel tempo.

Come da comunicato, il fondo utilizza un approccio fattoriale per la selezione dei titoli, avvalendosi di criteri quantitativi, ed attua un programma sistematico di vendita di opzioni call – al fine di generare un rendimento aggiuntivo attraverso l’incasso dei premi in opzioni. Il processo d’investimento mira a costruire un portafoglio concentrato di 20-30 titoli liquidi, vendendo inoltre opzioni call sui titoli detenuti in portafoglio.

“Il fondo è nato come tutti i nostri prodotti – dichiara Shivee Sharma, Head of Trading and Active Investments di Fondaco – sulla base delle esigenze dei nostri investitori, in particolare delle fondazioni, che devono affrontare la graduale dismissione delle partecipazioni, coerentemente con il protocollo ACRI-MEF. In particolare, crediamo che Fondaco Quality Equity Income Fund possa essere la soluzione ideale per molti investitori come sostituto della detenzione di un singolo titolo azionario in portafoglio perché:
• consente una maggior diversificazione sia a livello settoriale sia a livello geografico, riducendo il rischio legato ad un rischio specifico (es: rischio settore bancario, rischio Paese Italia);
• è in grado di garantire il regolare pagamento di elevati dividendi ogni anno, soddisfacendo le esigenze di liquidità dell’investitore;
• presenta una volatilità di gran lunga inferiore rispetto a quella di un singolo titolo azionario;
• presenta una bassa correlazione rispetto all’indice di riferimento, in particolare durante periodi di mercati negativi;
• presenta un profilo in termini di rischio-rendimento più attraente, offrendo nel lungo termine un rendimento annualizzato superiore a fronte di una volatilità inferiore;
• l’attività di vendita sistematica di opzioni call sui titoli in portafoglio fornisce una fonte addizionale di redditività per il fondo;
• un programma sistematico di vendita di opzioni call risulta essere più vantaggioso se applicato ad un portafoglio diversificato di titoli piuttosto che ad un singolo titolo azionario.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il mercato dei capitali ha fame di PMI italiane, Epic le chiama a raccolta online

BLUERATING Outlook 2016, ecco dove vanno i mercati

Banche, Thomson Reuters incorona ancora una volta Ubs

Ti può anche interessare

Le traversie delle criptovalute non fermano gli hedge fund

Le difficoltà delle criptovalute, con il Bitcoin che oggi vale un terzo rispetto ai massimi di genn ...

Arriva l’indice per investire nell’arte

Un benchmark per rendere più agevoli gli investimenti in arte. Artprice100 è il nuovo indice di ...

Ubi Banca, un occhio al private, l’altro al retail

Arrivano le polizze Twin Selection e Twin Top Selection, dedicate ai clienti retail e top private ...