Il re degli hedge fund scommette contro l’Italia

A
A
A
di Private 2 Febbraio 2018 | 06:38

Ray Dalio (nella foto) scommette sul crollo di Piazza Affari. Il fondatore di Bridgewater, la più grande società di hedge fund al mondo, ha comunicato di aver preso una posizione ribassista su 18 blue chip quotate a Milano, tra cui Intesa, Unicredit, Enel, Eni, Generali, Atlantia, Terna e Snam.

La posizione ribassista più consistente di Bridgewater è verso Intesa Sanpaolo, nei confronti della quale il fondo Usa ha ampliato la sua scommessa ribassista all’1,01% del capitale. A questo proposito va ricordato che Dalio aveva già annunciato lo scorso autunno l’avvio di vendite allo scoperto di titoli di Intesa Sp, suscitando la reazione piccata del ceo Carlo Messina:  “Sulla mia banca perderai un sacco di soldi”, è stato il suo messaggio, lanciato nel corso di un’intervista rilasciata a margine della riunione del Fondo monetario internazionale a Washington. Una convinzione accompagnata dall’invito a verificare tra qualche tempo se quello di Dalio si sarà rivelato un buon affare o piuttosto un buco nell’acqua.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti