Banca Patrimoni Sella, perfezionato l’accordo con Schroders

A
A
A

In base alla struttura dell’intesa, che ha ricevuto l’approvazione regolamentare da parte dell’organismo di vigilanza preposto, il ramo di wealth management di Schroders in Italia viene conferito in Banca Patrimoni Sella & C.

Chiara Merico di Chiara Merico6 febbraio 2018 | 09:22

Banca Patrimoni Sella e Schroders Italy Sim hanno perfezionato ieri l’accordo di alleanza strategica nel wealth management in Italia annunciato lo scorso 22 settembre 2017. In base alla struttura dell’intesa, che ha ricevuto l’approvazione regolamentare da parte dell’organismo di vigilanza preposto, il ramo di Wealth Management di Schroders in Italia viene conferito in Banca Patrimoni Sella & C., in cambio di una partecipazione azionaria in quest’ultima. La partnership – che vede protagoniste due realtà che condividono approcci molto simili, grazie alla forte tradizione di proprietà familiare da sempre focalizzata sul servizio al cliente e sulla visione di lungo termine – consentirà a Banca Patrimoni Sella & C. e Schroders di partecipare ad un mercato in fase di consolidamento, offrendo ai propri clienti high net worth in Italia ed italiani a Londra, in Svizzera e in Asia evoluti servizi d’investimento nazionali ed internazionali, una piattaforma tecnologica all’avanguardia e un’ampia gamma di servizi bancari. Banca Patrimoni Sella & C. è guidata da Federico Sella, ceo e direttore generale, e da Maurizio Sella, presidente del consiglio di amministrazione. In virtù della partnership, inoltre, Giuseppe Marsi – in precedenza country head di Schroders Wealth Management in Italia – entrerà nel gruppo Banca Sella come membro del consiglio di amministrazione di Banca Patrimoni Sella & C., mentre Andrew Ross, global head Wealth Management di Schroders, ne è diventato advisor. “Oggi diventa effettivo un accordo che ci proietta verso una nuova fase dello sviluppo di Banca Patrimoni Sella & C.”, sottolinea Federico Sella. “La partnership con Schroders, infatti, ci consentirà di accedere a nuovi mercati, rafforzando la nostra offerta all’insegna di un contesto di innovazione e consolidamento e sulla base di valori e filosofie comuni”, ha aggiunto Federico Sella. “Questa alleanza di matrice anglo-italiana rappresenta una combinazione unica per gli investitori italiani e siamo particolarmente lieti di poter offrire contemporaneamente ai clienti le migliori caratteristiche di un sistema di wealth management internazionale con radicate competenze e servizi locali”, ha sottolineato Andrew Ross.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Patrimoni Sella debutta nel mercato delle gestioni collettive

Banca Patrimoni Sella prende il wm di Schroders Italia

I fondi Bantleon nella piattaforma di Banca Patrimoni Sella & C.

Ti può anche interessare

Deal australiano per Permira

L’acquisizione di I-MED segna il primo investimento dei fondi Permira in Australia e il primo inve ...

Neuberger Berman opererà come private fund manager in Cina

La registrazione consente a Neuberger Berman di gestire fondi private e raccogliere asset direttamen ...

I finalisti dei Private Banking Awards: categoria Innovazione nel Business Model

Si alza il velo sui finalisti dei Private Banking Awards, che verranno assegnati il 22 novembre pro ...