Private equity, la nuova Mecca è il Caucaso

A
A
A
di Private 13 Febbraio 2018 | 11:07

Kazakistan, Turchia o Ucraina? Ecco un interrogativo che potrebbero porsi in futuro diversi fondi di private equity. La pensa così Ramil Maharramov, managing partner della società di investimenti Tethys Investments, specializzata sui mercati euroasiatici. In un editoriale sul popolare blog statunitense Seeking Alpha, il manager ha fatto notare un dato:  gli investimenti nell’Asia Centrale, in particolare nell’area del Caucaso, rappresentano per adesso solo lo 0,1% degli asset globali del private equity in una regione dove la crescita economica viaggerà però al 7% nei prossimi 10 anni. Ecco perché la quota dei flussi finanziari verso l’Eurasia cresceranno in futuro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X