Private equity, la nuova Mecca è il Caucaso

A
A
A
Private di Private13 febbraio 2018 | 11:07

Kazakistan, Turchia o Ucraina? Ecco un interrogativo che potrebbero porsi in futuro diversi fondi di private equity. La pensa così Ramil Maharramov, managing partner della società di investimenti Tethys Investments, specializzata sui mercati euroasiatici. In un editoriale sul popolare blog statunitense Seeking Alpha, il manager ha fatto notare un dato:  gli investimenti nell’Asia Centrale, in particolare nell’area del Caucaso, rappresentano per adesso solo lo 0,1% degli asset globali del private equity in una regione dove la crescita economica viaggerà però al 7% nei prossimi 10 anni. Ecco perché la quota dei flussi finanziari verso l’Eurasia cresceranno in futuro.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Rbc punta al target femminile

Preso atto che una quota crescente di ricchezza è gestita dalle donne, numerosi player del private ...

Maranon Capital si rafforza con Albrecht

La manager ha conseguito un master MBA alla JL Kellogg Graduate School of Management, Northwestern U ...

Team di advisor private lascia Merrill Lynch

Lo rivela Wealthmanagement.com, secondo cui l'unione di Syntal, con 550 milioni di dollari in asset, ...