Private banking, l’Asia tira ancora

A
A
A
Private di Private23 febbraio 2018 | 09:39

Crescita a due cifre, dall’Indonesia alla Cina passando per Singapore. Sono le performance realizzate in Asia dalle private bank, alle quali viene dedicato un ampio servizio dalla testata finanziaria Asian Nikkei Review. L’articolo ricorsa l’aumento a due cifre che, secondo i dati di bilancio, è stato realizzato lo scorso anno in Asia da alcuni gruppi finanziari attivi nel wealth management come Ubs (+28%), Citi (+17%) e Credit Suisse (+18%). Le performance sono frutto di uno scenario particolarmente favorevole in alcuni paesi dove i milionari aumentano a ritmi del 15-20%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pictet AM, un anno più robusto per i mercati emergenti

Generali cerca un accordo in Asia

Franklin Templeton e il fascino asiatico

Ti può anche interessare

Al via la trasmissione tv sul mondo legale

Ha debuttato il 18 settembre su BFC (canale 511 di Sky) LEGALBIZ – Special 4cLegal Academy, l’e ...

AcomeA, un prodotto a misura di private

Da sempre l’investitore italiano va alla ricerca di un flusso cedolare regolare e stabile. Titoli ...

Hedge Fund, il gotha dei fondi mondiali sguazza nei guadagni

La corona di hedge fund migliore del 2019 va Tci Fund Mangament guidato da Chris Hohn. Il fondo lond ...