Private banking in Asia, il risiko continuerà. Parola di principe

A
A
A

E’ la previsione del principe Maximillian del Liechtenstein, ceo del gruppo LGT

Private di Private5 marzo 2018 | 12:24

“Negli ultimi due anni abbiamo assistito a un processo di consolidamento del settore, che rallenterà nei prossimi 5 anni ma non si arresterà”. E’ la previsione del principe Maximillian del Liechtenstein, numero uno del gruppo di private banking LGT, in un’intervista rilasciata al South China Morning Post. L’Asia è un mercato di grande importanza per LGT che ha raggiunto asset superiori ai 50 miliardi di euro nella regione. Il continente asiatico è anche la regione in cui la ricchezza privata cresce di più nel mondo, con un tasso del 9,5% contro il 5,6% del Nord America e il 3,5% dell’Europa Occidentale.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le banche svizzere alla conquista dell’Asia

Ti può anche interessare

Buffett batte gli hedge fund

Warren Buffett si conferma il re degli investitori. Dieci anni fa l’oracolo di Omaha, come è ...

James Simons è il re degli hedge fund

Una media di 615 milioni di dollari. E’ il guadagno ottenuto nel corso del 2015 dai 25 top per ...

Bonomi punta sull’illuminazione di alta gamma

Nuovo colpo per Investindustrial. La società di private equity che fa capo ad Andrea Bonomi ha acqu ...