Ubi Banca, un occhio al private, l’altro al retail

A
A
A
di Matteo Chiamenti 19 Marzo 2018 | 15:30
Arrivano le polizze Twin Selection e Twin Top Selection, dedicate ai clienti retail e top private

Si rinnovano le collaborazioni di Ubi Banca dedicate allo sviluppo di prodotti assicurativi multiramo. La società ha infatti annunciato lo sviluppo,  con i partner assicurativi Aviva, Lombarda Vita e BAP Vita e Previdenza, delle polizze vita multiramo Twin Selection e Twin Top Selection, dedicate ai clienti retail e top private. Entrambi gli strumenti rispondono ai requisiti previsti dalla Mifid 2, entrata in vigore quest’anno, e anticipano quanto richiesto dalla normativa IDD di prossima attivazione.

Twin Selection e Twin Top Selection integrano soluzioni di investimento e protezione, coniugando così la componente tradizionale “vita e previdenza” con la componente “protezione e tutela della persona e del nucleo familiare”. I clienti avranno a disposizione una soluzione di medio-lungo periodo che offre la possibilità di investire, con diverse combinazioni, tra gestione separata (ramo I) e unit linked (ramo III), potendo scegliere quanto allocare in base alla propria propensione al rischio e all’orizzonte temporale individuato, grazie al supporto del consulente Ubi Banca di riferimento.

Alla componente multiramo, le due innovative polizze associano una proposta di protezione completa che rende possibile acquistare ulteriori coperture assicurative per coprire gli eventi che possono trasformare in modo improvviso le proprie esigenze quotidiane (ad es. malattie gravi, mancata autosufficienza o decesso).

Secondo quanto emerge da una recente analisi di GfK Italia (Multifinanziaria Retail Market 06/2017), infatti, il 52% delle famiglie che risparmiano “mette soldi da parte per far fronte a emergenze e imprevisti”, immobilizzando per la protezione dal rischio una parte dei propri risparmi che potrebbe essere impiegati altrove. Inoltre, secondo recenti studi (Aviva Consumer Attitudes Survey 2017), la polizza assicurativa come strumento finanziario preventivo è ancora oggi poco considerata e valutata nelle scelte di investimento degli italiani: in relazione alle casistiche di “malattie gravi” solo 6 italiani su 100 si sono attivati con delle soluzioni dedicate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti