Vestire eleganti senza svenarsi, i consigli giusti

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 29 Marzo 2018 | 16:00
Una sobria eleganza a buon mercato, nel nome di 3 elementi fondamentali

L’eleganza è una questione di portafoglio o di gusto? Se è vero che il buon gusto è una dote che si può apprendere con un po’ di applicazione, è altrettanto innegabile che vestiti dal design più ricercato, i tessuti più pregiati e gli accessori più prestigiosi, non sono solitamente a buon mercato. Tuttavia l’esistenza umana non si compone di soli assoluti ed è per questo che può diventare importante, specie in riferimento alle necessità quotidiane dettate dalla vita lavorativa, trovare degli spunti per un compromesso nel nome di una garbata eleganza.

Sartorialità, magari online La prima riflessione essenziale risiede nell’evitare il più possibile i materiali sintetici e di concentrarsi sulla vestibilità dei capi. Per risparmiare si può cercare dei fornitori non troppo in vista, magari piccole botteghe frutto del “passaparola”. L’ultima frontiera del vestire su misura senza spendere un capitale è la sartoria online.

Gli accessori fanno il look Considerato che il costo degli accessori è solitamente inferiore a quello di un abito e che l’eleganza è spesso frutto di dettagli, è più logico investire sui primi per variare il proprio look senza svenarsi. Meglio tre abiti buoni e dieci accessori sfiziosi e di qualità invece di dieci abiti mediocri e due accessori dimenticabili. La cifra spesa è probabilmente la stessa, l’eleganza no.

Usato e occasioni, sì grazie Girovagare tra i mercati può sorprenderci, così come visitare qualche bottega vintage di seconda mano. Da tenere d’occhio anche i negozi che propongono stock fallimentari.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Vigilanza, radiati in crescita ad aprile

Banca Generali, il futuro è oggi

Consulenza, saper giudicare con la morale

NEWSLETTER
Iscriviti
X