La flat tax c’è già, ma non decolla

A
A
A
di Luigi Dell'Olio 23 Aprile 2018 | 08:44

Sono 160 le persone residenti fuori dai confini italiani che presto si trasferiranno nella Penisola usufruendo della flat tax introdotta con la Legge di Bilancio 2017. Nell’ambito di un pacchetto per aumentare la competitività italiana, anche in vista della corsa di Milano all’Ema (poi la prescelta è stata Amsterdam), infatti era stata introdotta un’imposta fissa (a prescindere dal reddito) per gli high net worth individual. Per imprenditori, vip e top manager c’è dunque la possibilità di versare all’Erario 100mila euro all’anno e non avere altre preoccupazioni.

 Secondo indiscrezioni, sono arrivate 55 domande dalla Gran Bretagna, 30 dalla Svizzera e 20 dalla Francia. Seguono Stati Uniti,  Germania, Belgio, Spagna e Singapore. Molti di loro, si vocifera, sarebbero italiani da anni trapiantati all’estero e adesso pronti a tornare per beneficiare dalla flat tax.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Flat tax, malumori nella maggioranza

Fisco, ennesimo scontro nel governo

Fisco, è una flat tax per i ceti medi

NEWSLETTER
Iscriviti
X