Istituzionali a caccia di private

A
A
A

Ai fondi piacciono le mini banche italiane

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti3 maggio 2018 | 09:30

E’ partita la caccia. Le piccole banche di provincia italiane sono finite nel mirino degli investitori istituzionali che hanno scelto di entrare nel sistema bancario attraverso operazioni mirate e poco costose. A raccontare questa realtà è MF di oggi.

Tra i dossier più “caldi” ci sarebbe quello di Banca Privata Leasing, istituto legato alla famiglia Spallanzani attraverso la Privata Holding srl e partecipata da Bper Banca al 10%.

Il progetto, prosegue MF, sarebbe finito sul tavolo del private equity Jc Flowers (già acquirente nel 2007 della maggioranza di Euromobiliare sim da Credem, poi Equita, partecipazione ceduta nel 2016).

Tra le altre possibili prede della fame di private degli istituzionali MF cita Cassa Lombarda, storica banca privata milanese della famiglia Tribaldo Togna.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Tensioni geopolitiche primo fattore di rischio percepito

Gestori, ecco come vi selezionano gli investitori istituzionali

Ti può anche interessare

Accordo in Svizzera per Generali

La filiale elvetica della compagnia del Leone ha firmato un’intesa con una private bank di Zurigo ...

In arrivo la Voluntary 3

Allo studio una nuova finestra per il rientro dei capitali. Si discute sulla disciplina  del contan ...

Finanza e imprese, Aipb chiede interventi al governo

Per l'associazione italiana del private banking occorre proseguire lungo la strada inaugurata con i ...