Ubp fa shopping in Lussemburgo

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio31 maggio 2018 | 13:33

Union Bancaire Privée (Ubp) ha annunciato di aver raggiunto un accordo per l’acquisto di Banque Carnegie Luxembourg (Bcl). L’accordo, soggetto alle approvazioni regolamentari, dovrebbe concludersi durante il quarto trimestre del 2018. I termini finanziari della transazione non sono stati resi noti.

Fondata a Lussemburgo dal 1976, Bcl è una controllata di Carnegie Investment Bank e fornisce servizi di private banking internazionale. A seguito dell’operazione, il patrimonio gestito da Ubp in Lussemburgo ammonterà a 24 miliardi di franchi (20,8 miliardi di euro) per le sue attività di private banking e gestione patrimoniale.

Commentando l’acquisizione, Guy de Picciotto, ceo di Ubp, ha dichiarato: “Bcl è una banca private con un eccellente track record. In un periodo in cui l’accesso all’Unione europea è fondamentale, siamo estremamente soddisfatti di questa transazione che riflette il nostro desiderio di rafforzare la nostra presenza a Lussemburgo, dove abbiamo il nostro hub europeo”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

First Advisory passa di mano

Banca del Fucino, al via l’integrazione con Igea

I private equity si contendono il caffé più pregiato

Ti può anche interessare

Private banking – parcella, giochi di seduzione

Sempre più family office e gestori di grandi patrimoni sono pagati a provvigione ...

Consulenti, una sbarbata d’estate

Qualche consiglio per rinfrescarsi con la calura estiva ...

Ardian, accordo con Wise SGR per la maggioranza di Corob

L’ACCORDO – Ardian, società di investimento privata leader a livello mondiale, annuncia ...