L’eleganza ad alta temperatura

A
A
A

Con l’incedere di giugno inizia il periodo più temuto da ogni professionista sottoposto al dress code: l’estate

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti11 giugno 2018 | 13:00

Salvo che il vostro uffico si trovi nel bel mezzo dei fiorfi norvegesi, la vostra quotidianità vi porterà a confrontarvi con un annoso dilemma: come posso combattere l’afa senza trasgredire all’etichetta aziendale? Per rispondere a questa domanda, che di solito attanaglia maggiormente il pubblico maschile condannato al binomio “giacca e cravatta”, abbiamo provato a raggruppare alcuni spunti frutto del buon senso e dell’esperienza sul campo.

Fresco lana uber alles
Traspirare è la parola d’ordine, quindi al bando i capi sintetici (che comunque sono generalmente ineleganti). Il fresco lana è la soluzione più pratica, con una trama fine e comunque molto leggera. Consigliato anche il lino, anche se più facile da sgualcire e che richiede quindi maggiore cura.

Colori chiari
Senza eccedere in stravaganza, meglio lasciare nell’armadio il classico blu notte invernale. Sfumature di grigio chiaro ben abbinate vi aiuteranno a contenere l’impatto dei raggi solari sul vostro outfit e vi renderanno, se non altro per assonanza, stilisticamente impeccabili come il celeberrimo Christian Grey.

Un utile aiuto
Se, nonostante lo sforzo, l’iperidrosi non vi concede tregua, vi consigliamo di asciugarvi il sudore dalla fronte prima di ogni incontro. Una maniera elegante per farlo è optare per un fazzoletto in batista di lino, possibilmente bordato e con iniziali ricamate. Altro spunto: provate a utilizzare il borotalco al posto del comune deodorante, vi aiuterà a mantenervi asciutti più a lungo.

Un fresco cammino
Le estremità del nostro corpo regolano la temperatura dell’intero sistema. Garantirci una camminata fresca e confortevole è una buona strategia per attenuare la canura: ben accette le derby, meglio ancora il mocassino in suede, ma bisogna saperlo indossare e abbinare.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il “buy” del consulente – 21/09/18, da Enel a Gamenet

Appunti sparsi sulla convention di Widiba

Consulenti, cosa vendono quelli delle Poste

Bufi (Anasf) risponde alle accuse del consulente

Anasf, il j’accuse di un consulente finanziario

Consulenza, non è mai troppo tardi per imparare

Il “buy” del consulente – 18/09/18, da Enel a Ovs

Consulenti, la prima volta di DB FA

Il “buy” del consulente – 17/09/18, da Banca Generali a La Doria

Mediolanum, gli afflussi navigano in acque tranquille

Consulente, poche regole per una camicia elegante

Alcune irregolarità, la sanzione è la sospensione per un cf Mediolanum

Consulenti, 5 consigli per ripartire al top

Consulenti, qualche dritta per la pensione anticipata

Consulenti, la formazione orientata all’utente finale

Consulenza, la formazione al servizio dell’industria

Consulenti, la tv di Instagram è un’occasione

I gruppi a misura di consulente su LinkedIn

Consulenti, la cultura fa la differenza

Anasf cala il tris nella formazione

Lo scudo di Bufi su Consob

Un Campus per i cf Fideuram

Consulenti: agenzia, ma quanto mi costi

Consulenti, una sbarbata d’estate

Consulenti, linee guida d’autunno

Consulenti-Consob, nuovo patto

Consulenti, nasce BlueAcademy

Consulenti, nasce BlueAcademy

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Advisor, mestiere complicato

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Che forza la raccolta di Fineco

Carichi pendenti, sospeso un consulente

Ti può anche interessare

Carlyle punta sul mattone italiano (ma nella logistica)

Acquisizione nel Nord Italia tra Milano, Bologna, Venezia e Torino. ...

I finalisti dei PRIVATE Banking Awards, categoria Banca Italiana

A partire da oggi su questo sito pubblicheremo i finalisti dei PRIVATE Banking Awards, che verranno ...

Tornata di nomine in casa Efg

Efg, una delle più importanti private bank svizzere, ha comunicato una serie di nuovi ingressi nel ...