Il Robin Hood dell’alta finanza

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 18 Giugno 2018 | 07:14

Non solo squali sempre a caccia di affari o truffatori alla Bernie Madoff. Al di là degli scandali e delle finzioni cinematografiche, Wall Street è ricca anche di operatori onesti, con qualche caso di altruismo inaspettato.

Come Paul Tudor Jones (nella foto), che gestisce  l’hedge fund Tudor Investment Corp. Il finanziere nel 1998 ha creato la Robin Hood Foundation, che ora è il più grande fondo di lotta alla povertà di New Yorkm avendo raccolto ben 2,5 miliardi di dollari per  le mense, i rifugi per senzatetto, le scuole e i programmi di formazione professionale in città. Tudor ha disposto regole ferree per far sì che ogni centesimo donato finisca a chi ne ha bisogno, mentre la struttura della fondazione sta in piedi con le proprie gambe.

Tudor Jones ha appena siglato un accorso con Goldman Sachs, lanciando il JUST Capital Etf, che investe esclusivamente in aziende che stanno guidando cambiamenti positivi. Un modo per contribuire a cambiare il mondo intorno a noi senza rinunciare a conseguire un rendimento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Hedge Fund, i dolori di Ray Dalio e il nuovo boom alle porte

Elezioni Usa, ecco il posizionamento degli hedge fund

Adesso gli hedge fund fanno rotta su Singapore

NEWSLETTER
Iscriviti
X