Natixis si rafforza nel private con l’acquisizione di MV Credit

A
A
A

L’acquisizione di MV Credit rappresenta un altro passo importante dell’ampliamento dell’offerta di Natixis Investment Managers nell’ambito delle attività reali a livello europeo.

Chiara Merico di Chiara Merico27 giugno 2018 | 08:52

L’ACQUISIZIONE – Al fine di andare incontro alle esigenze di diversificazione e alla richiesta di soluzioni alternative da parte degli investitori, Natixis Investment Managers ha annunciato il rafforzamento delle sue competenze nel private debt con l’acquisizione di uno specialista nel mercato del credito europeo focalizzato nel debito privato di società a media capitalizzazione. L’acquisizione di MV Credit rappresenta un altro passo importante dell’ampliamento dell’offerta di Natixis Investment Managers nell’ambito delle attività reali a livello europeo, fornendo agli investitori l’accesso a un ampio spettro di strategie nei settori del private equity, del private debt, del settore immobiliare e delle infrastrutture. MV Credit continuerà a essere completamente autonoma e avrà la possibilità di far parte della piattaforma distributiva globale e centralizzata di Natixis Investment Managers. L’acquisizione, coerentemente con gli obiettivi del piano strategico New Dimension di Natixis, sarà a tasso accrescitivo gratuito e l’impatto stimato dell’operazione sul rapporto CET1 di Natixis è di circa 10 punti base. MV Credit è uno specialista europeo del credito, con sede nel Regno Unito, fondato nel 2000. La società si distingue per il team esperto e indipendente, con 18 anni di esperienza nell’investimento in tutti i cicli del credito e una filosofia di investimento basata su due principi fondamentali: una rigorosa analisi del credito e una gestione attiva del portafoglio. Nel corso degli anni, i fondi di credito di MV hanno investito più di 5 miliardi di euro per un totale di 500 soluzioni di finanziamento e conseguito un alto e costante track record a livello di quartile top.

 

NESSUN CAMBIAMENTO – In qualità di affiliata completamente autonoma di Natixis Investment Managers, MV Credit non apporterà nessun cambiamento alle proprie operazioni, al brand, alla politica del personale e alle strategie di investimento. L’attuale team di gestori continuerà a guidare la società in qualità di partner. Natixis Investment Managers offre soluzioni di investimento di alcuni dei principali gestori attivi ad alta convinzione a livello mondiale. La struttura multi-affiliate è costruita sulla base delle grandi opportunità offerte dalla gestione indipendente e dall’active thinking, con l’obiettivo finale di essere al servizio degli investitori e supportarli in modo migliore nella costruzione di portafogli forti e diversificati nel lungo periodo. “La combinazione dei comprovati risultati raggiunti da MV Credit, nonché  dell’esperienza del team di gestione e della forte expertise nell’investimento in debiti subordinati e senior, apporterà un contributo fondamentale alla nostra offerta europea nell’ambito degli asset reali. Lo spirito imprenditoriale e l’approccio di investimento altamente attivo si integreranno perfettamente nel nostro modello multi-affiliate e forniranno agli investitori l’accesso a un’offerta unica nell’ambito delle strategie di private debt”, commenta Jean Raby, ceo di Natixis Investment Managers. “Siamo lieti di diventare una società affiliata di una delle principali società di gestione al mondo. Il modello multi-affiliate offre grandissime opportunità di crescita. Ciò ci consentirà di avere accesso a un network di distribuzione veramente globale e di usufruire del supporto di un grande gruppo fornitore di servizi finanziari, mantenendo la nostra piena autonomia e il nostro obiettivo principale di massimizzazione i rendimenti per i nostri investitori”, dichiara Frederic Nadal, ceo di MV Credit.

*Soggetta all’approvazione regolamentare della UK Financial Conduct Authority


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Natixis, trimestre da incorniciare per il risparmio gestito

Natixis prende il 24,9% di WCM

Ossiam si rafforza con Celeste

Ti può anche interessare

Indosuez Wm lancia Azqore

Azqore è stata creata nel 1992 come CA-PBS nel cuore operativo del private banking, in Svizzera, ed ...

Private banking, negli Usa Hsbc ingaggia ex top manager di Citigroup

Adam Gross, già managing director di Citigroup per l’area delle Americhe, ha deciso di passare a ...

Il fintech per antonomasia

Barclays, Deutsche Bank, HSBC, Nomura, Royal Bank of Scotland, Société Générale e UBS. A scorrer ...