Ersel riorganizza le fiduciarie

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio10 luglio 2018 | 14:24

Riorganizzazione delle fiduciarie in casa Ersel. Il cda di Nomen Fiduciaria ha deliberato la fusione per incorporazione di Fidersel Fiduciaria, approvando il progetto di fusione che era stato delineato già a novembre. Trascorsi i termini previsti, la fusione è divenuta effettiva.

“La decisione di procedere alla fusione è nata dall’opportunità di razionalizzare l’offerta fiduciaria del Gruppo che adesso si concentra nelle due società Nomen Fiduciaria e Simon Fiduciaria, acquisite nel 2015”, ha spiegato a PRIVATE Umberto Giraudo (nella foto), presidente di Nomen Fiduciaria e Simon Fiduciaria. “Oggi il nostro polo fiduciario rappresenta, con oltre 6 miliardi di asset, una realtà unica nel panorama italiano per l’indipendenza, la professionalità dei collaboratori e la capacità di personalizzare ogni soluzione”.

Il polo fiduciario amministra oggi più di 5 miliardi di euro di asset, garantiti da un patrimonio netto superiore ai 14 milioni. Operativo attraverso due sedi, a Torino e Milano, da cui vengono seguiti i clienti di tutta Italia.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Mercato dell’arte: la qualità paga

Di Alessandro Cuomo – Resp. Dip. Finarte Arte Moderna e Contemporanea   Il mercato dell ...

I fondi pensione spingono il private equity

Da sempre tra le cause che frenano il definitivo decollo del private equity in Italia si fa riferime ...

NB Renaissance Partners prende la maggioranza di Hydro Holding

Hydro Holding S.p.A. è un gruppo frutto dell’aggregazione strategica di società italiane leader ...