Ersel riorganizza le fiduciarie

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio10 luglio 2018 | 14:24

Riorganizzazione delle fiduciarie in casa Ersel. Il cda di Nomen Fiduciaria ha deliberato la fusione per incorporazione di Fidersel Fiduciaria, approvando il progetto di fusione che era stato delineato già a novembre. Trascorsi i termini previsti, la fusione è divenuta effettiva.

“La decisione di procedere alla fusione è nata dall’opportunità di razionalizzare l’offerta fiduciaria del Gruppo che adesso si concentra nelle due società Nomen Fiduciaria e Simon Fiduciaria, acquisite nel 2015”, ha spiegato a PRIVATE Umberto Giraudo (nella foto), presidente di Nomen Fiduciaria e Simon Fiduciaria. “Oggi il nostro polo fiduciario rappresenta, con oltre 6 miliardi di asset, una realtà unica nel panorama italiano per l’indipendenza, la professionalità dei collaboratori e la capacità di personalizzare ogni soluzione”.

Il polo fiduciario amministra oggi più di 5 miliardi di euro di asset, garantiti da un patrimonio netto superiore ai 14 milioni. Operativo attraverso due sedi, a Torino e Milano, da cui vengono seguiti i clienti di tutta Italia.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

UBP, utile su del 5,3% nel primo semestre

UTILE IN CRESCITA – L’utile netto di UBP – Union Bancaire Privèe ha riportato un aum ...

Private debt, allarme valutazioni

Il potenziale da sviluppare non manca, ma i multipli attuali preoccupano chi è interessato a invest ...

Così Dalio ha perso la scommessa sull’Italia

Questa volta la scommessa è andata male. Ray Dalio (nella foto), senza dubbio uno dei gestori di he ...