Obiettivo mille miliardi per il Pb italiano

A
A
A
di Private 19 Luglio 2018 | 07:32

 

 

Continua a crescere la ricchezza delle famiglie italiane servite dalle private bank. La nuova indagine di Magstat Consulting sul settore segnala che gli asset finanziari detenuti dagli operatori specializzati nelle gestioni per la clientela facoltosa a fine 2017 hanno raggiunto quota 912,5 miliardi di euro. In un anno il progresso è stato di 43 miliardi, cioè il 4,9%. Se invece si fa un confronto a cinque anni, la crescita è stata nell’ordine di 263,9 miliardi. Considerato che esiste ancora un 20% di mercato non servito dalle private bank, a questo punto il traguardo dei mille miliardi non sembra più utopia.

Magstat ha analizzato 259 gruppi finanziari tra private bank e family office in Italia per un totale di 1.073.531 clienti dichiarati. I 912,5 miliardi di euro sono così ripartiti: 832,2 miliardi (pari al 91,2% del mercato servito) sono nelle mani di 122 operatori di private banking grazie alla consulenza di 16.767 private banker distribuiti in 2.430 filiali suddivisi su 1.046.043 clienti, mentre 80,3 miliardi di euro (pari all’8,8% del mercato servito) appartengono a 137 family office dove lavorano 608 family officer in 211 uffici suddivisi su 27.488 clienti.

Tra le private bank, il primato va a Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking, davanti a Unicredit Private Banking e Banca Aletti

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Come ti fidelizzo il private banker

Il private migliore passa dalle reti

Rapporto Magstat – Più c’è crisi più i family office aumentano

NEWSLETTER
Iscriviti
X