Come ti fidelizzo il private banker

A
A
A

I quattro principali metodi di “aggancio” adottati nel mercato italiano

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 agosto 2018 | 11:51

Nella giornata di ieri vi avevamo presentato una sintesi dell’indagine Magstat – Il private banking in Italia – Ed. 2018. Ora vogliamo soffermarci su un elemento analizzato dalla ricerca, ovvero quelli che sono, alla statuo attuale, i principali strumenti di fidelizzazione per blindare il private banker. Vediamoli insieme.

PATTO DI NON CONCORRENZA

Il private banker si impegna a non esercitare delle attività in concorrenza su un certo territorio (1 o più regioni) per un certo periodo di tempo (da 12 a 24 mesi) dalla data di cessazione del rapporto di lavoro. In cambio riceve un’indennità/bouns che si aggiunge alla retribuzione annuale lorda. L’indennità viene generalmente corrisposta in 12/13 mensilità. L’indennità può anche essere liquidata in 2 rate semestrali posticipate, oppure in un’unica rata. In caso di inadempimento è prevista una penale che può anche essere pari a due-tre volte l’ultima retribuzione annuale lorda, ferme restando la risarcibilità del danno ulteriore che dovesse derivare da tale condotta e la facoltà della Banca di inibire, in ogni forma, anche con il ricorso a misure cautelari, ogni perdurante comportamento che si ponesse in violazione anche uno soltanto degli impegni assunti dal Dipendente con il patto.

PATTO DI STABILITÁ O DURATA MINIMA

Il private banker si impegna a non lasciare la banca per un determinato periodo che solitamente varia da 1 a 5 anni. In cambio riceve un’indennità che si aggiunge alla retribuzione annuale lorda. In caso di inadempimento è prevista a carico del private banker una penale che solitamente non è maggiore dell’ultima retribuzione annuale lorda.

PATTO DI PROLUNGAMENTO DEL PERIODO DI PREAVVISO

Il private banker è obbligato ad avvisare almeno 3/24 mesi prima l’intenzione di lasciare la banca. In caso di inadempimento è prevista a carico del private banker una penale.

PREMI IN DENARO E STOCK OPTION

Il private banker riceve periodicamente e/o ad obiettivi raggiunti delle azioni della banca oppure un premio in denaro. Questi premi vengono generalmente dilazionati nel tempo per tutelarsi in caso di scioglimento del rapporto di lavoro. I piani di azionariato vengono spesso adottati dalle reti di pf quotate (come Azimut, Banca Generali e Mediolanum) come forma di incentivo per fidelizzare i propri promotori.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BinckBank sfoggia un super utile operativo

Foti (Fineco): tre pilastri per vincere la battaglia sui margini

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Mps, Morelli apre ad una alleanza

Banque Syz, Eric passa il testimone di ceo

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Fineco, top entry in riva al lago

Cara rete, pensavi solo ai soldi?

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

Oggi su BLUERATING NEWS: Masse boom per Banca Generali, la consulenza conquista l’impresa

Allianz Bank, gestito e vita per un 2018 da ricordare

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Mediolanum, la consulenza non s’inventa

Unicredit chiude in bellezza il 2018

Deutsche Bank PB, ingresso d’esperienza nel private bresciano

Intesa e Unicredit alla prova dei numeri 2018

Mediolanum, il tech dal volto umano

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Poste Italiane, l’app Bancoposta controlla le tue spese

IWBank PI, scene da una convention

Intesa SP, nasce la private bank svizzera

Bnl Bnp Paribas LB: Rebecchi schiera l’11 post convention

La favola dell’Uomo Ragno bancario

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Oggi su BLUERATING NEWS: i campioni 2018 di Assoreti, la fusione Unicredit-SocGen

Ubi Banca: ecco il calendario degli eventi societari

Consultinvest e Pir, avviso ai naviganti

Bnl Bnp Paribas LB: il consulente diventa patrimoniale

Consulenti: i nuovi orizzonti del business

Hypo Alpe-Adria Bank, la filiale italiana è in vendita

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Allianz Bank FA: missione crescita

Ti può anche interessare

Schwarzman è il re di denari

Il titolo di re del private equity gli calza a pennello.  Stephen Schwarzman (nella foto), ceo di ...

UBS, la frontiera dell’investment baking

L'istituto elvetico vuole approfittare dell'abbandono del segmento da parte di alcuni player storici ...

Anno record per Banca Euromobiliare

L'utile netto è stato pari a 10,2 milioni di euro, in crescita del 42% rispetto ai 7,2 milioni di ...