De Ferrari lascia Credit Suisse per guidare Amp

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio22 agosto 2018 | 08:30

Amp non ha badato a spese per assicurarsi come nuovo timoniere Francesco De Ferrari (nella foto), fin qui in forze a Credit Suisse come responsabile della gestione patrimoniale in Asia. Il manager italiano subentrerà al ceo ad interim Mike Williams con la certezza di poter contare su uno stipendio base di 2,2 milioni di dollari, ai quali si potranno aggiungere il 120% di questa cifra in bonus a breve termine e un altro 150% in bonus a lungo. Se poi resterà nella società di wealth management fino al 2022 potrà incassare ulteriori 11,7 milioni di dollari tra azioni e contanti.

Laureato alla  Stern School of Business della New York University e con un master all’Insead di Parigi, De Ferrari è in Credit Suisse dal 2002, dove ha ricoperto diversi ruoli, compreso quello di responsabile dell’Italia.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Efg rinnova il management

Ziegler rafforza il pb di Banca Finnat

Innocenzi al timone di Carige

Ti può anche interessare

Arte e gestione del risparmio

Arte e risparmio gestito assieme per un’iniziativa promossa dall’artista Ercole Pignatelli ...

Rossopomodoro passa di mano

Cambio di proprietà per Rossopomodoro, catena di ristoranti made in Italy (60 i punti vendita in It ...

Private insurance nel mirino di Ispb

Le soluzioni di Private Insurance sono guardate con grande attenzione. Parola di Saverio Perissinott ...