Banca Finnat, margine d’interesse e masse gestite in crescita

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 13 Settembre 2018 | 13:42

Il primo semestre di Banca Finnat va in archivio con risultati in crescita a parità di perimetro rispetto a un anno fa. Il margine di intermediazione al 30 giugno si è attestato a 32,7 milioni di euro, in calo rispetto ai 40,1 milioni del primo semestre 2017, che tuttavia aveva beneficiato di una plusvalenza da 11,7 milioni per la vendita di titoli azionari.

L’istituto guidato da Arturo Nattino (nella foto) ha registrato un margine d’interesse di 5,1 milioni contro 829mila euro di un anno fa. Banca Finnat e le sue controllate chiudono il periodo con un risultato netto di esercizio di €2,4 milioni, rispetto a €11,9 milioni al 30 giugno 2017 sul quale aveva inciso (per 11,7 milioni al lordo delle imposte) la  già citata plusvalenza conseguita a seguito della vendita di titoli azionari.

Infine le masse totali gestite dal gruppo passano da 15,69 a 16,12 miliardi di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib prossimo a un forte movimento direzionale

Star conference 2019, Banca Finnat punta a crescere ulteriormente

Banca Finnat, nei conti 2018 sorride la raccolta

NEWSLETTER
Iscriviti
X