Banche, il wealth management le fa ricche

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio25 settembre 2018 | 08:17

Il wealth management si sta rivelando una gallina dalle uova d’oro per il settore bancario, soprattutto in Europa, dove gli istituti sono in maggiore difficoltà, alle prese con la stretta normativa da una parte e la crescita frenata dell’economia dall’altra.

Secondo l’ ultimo rapporto sul Private banking europeo 2017 di McKinsey, tra il 2013 e il 2017, il wm ha assicurato un rendimento del capitale netto del 13%, con profitti totali per 15 miliardi di euro. La crescita organica è stata forte, poiché gli asset finanziari personali (Personal Financial Assets – PFA) dei privati con patrimoni sopra il milione di euro sono cresciuti del 3,3 % all’anno.

Le masse in gestione hanno registrato un progresso medio annuo del 5,7%, trainate dall’aumento dei patrimoni dei clienti e dall’effetto performance, legato al buon andamento dei mercati finanziari. Resta da capire se il trend si rivelerà sostenibile anche quest’anno, che finora non ha riservato grandi soddisfazioni sul fronte dei rendimenti finanziari. Basti pensare che già nel 2017 i margini di ricavo delle private banks sono diminuiti di 5 punti base, da 82 punti base nel 2013 a 77 punti base.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Banca Akros, scatta la seconda fase di Single Name Italy

Ti può anche interessare

Azimut, al via un master per consulenti e wealth manager

Il gruppo del risparmio gestito e Bologna Business School hanno stretto una partnership per la secon ...

Il nuovo PRIVATE è in edicola

E’ in edicola il numero di gennaio di PRIVATE, che dedica l’intervista di copertina a Gi ...

Efg, la crescita continua

Nuovi asset in crescita in un range compreso tra il 3 e il 6%. Costi in progressiva riduzione. Spint ...