Banca Euromobiliare, ingresso top a Torino

A
A
A

Si tratta di Ivan Giovanni Troglia Perolin, in precedenza senior private banker di Banca Generali – divisione wealth management.

Chiara Merico di Chiara Merico28 settembre 2018 | 11:27

Proseguono gli investimenti per la crescita di Banca Euromobiliare, società del gruppo Credem specializzata nel private banking, guidata dal direttore generale Giuseppe Rovani con Matteo Benetti responsabile della rete dei consulenti finanziari e dei private banker. In particolare, con l’obiettivo di proseguire nella focalizzazione sull’offerta di servizi alla clientela su piazze selezionate e valorizzare il modello di business di Banca Euromobiliare, è stata rafforzata la struttura di consulenti finanziari coordinata dal regional manager Stefano Bisi con un nuovo ingresso. Nello specifico si tratta di Ivan Giovanni Troglia Perolin (nella foto)in precedenza senior private banker di Banca Generali – divisione wealth management (dal 2014), in precedenza per 10 anni (2004-2014) in Credit Suisse e presso San Paolo Invest SIM dal 2001 al 2004. La passione per la finanza risale al 1995 quando si dedica all’attività di trader professionista fino al 2001. Troglia opererà sulla piazza di Torino, dove la banca è storicamente presente con una filiale ed un centro finanziario dedicati al private banking. Il nuovo professionista di Banca Euromobiliare ha scelto di sviluppare e consolidare le sue competenze nella boutique finanziaria del Gruppo Credem perché, con un modello di servizio distintivo consolidato in oltre 40 anni di attività nella consulenza finanziaria, è in grado di offrire elevata personalizzazione nella gestione del patrimonio e servizi di advisory senza conflitti d’interessi alle famiglie piemontesi che segue da anni. “Abbiamo focalizzato l’attenzione sul reclutamento di professionisti con una consolidata esperienza nella gestione dei grandi patrimoni perché vogliamo garantire ai nostri clienti un livello di servizio ai vertici del sistema in termini di qualità ed efficienza”, ha dichiarato Matteo Benetti.  “Desideriamo entrare in contatto con consulenti finanziari in grado di valorizzare il nostro modello di servizio sviluppato secondo una filosofia private, che si riflette nell’attenzione che dedichiamo nell’interpretare correttamente i bisogni, le aspettative ed il mandato del cliente, nell’approccio alla gestione del risparmio basato su un attento presidio del rischio, nell’offrire soluzioni delle migliori case di investimento a livello globale in assenza di conflitto di interessi ed una piattaforma completa di servizi e specializzazioni offerte dalle competenze del Gruppo per la tutela e la valorizzazione nel tempo del patrimonio dei nostri clienti come pianificazione successoria, servizi fiduciari, consulenza e assistenza per la gestione del portafoglio immobiliare”,  ha concluso Benetti. La consulenza finanziaria di Banca Euromobiliare rappresenta una delle reti di wealth management del gruppo Credem – complessivamente 35 miliardi di euro di masse in gestione e 1.200 professionisti in tutta Italia a fine 2017 – tra loro separate e distinte anche per valorizzarne i tratti distintivi e le best practice.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Se il consulente va dallo chef

Euromobiliare: il private sedotto dall’arte della sabbia

Banca Euromobiliare e la metafora spaziale

Bluerating Awards, i cf in gara di Banca Euromobiliare

Bluerating Awards 2018, ecco le dodici reti in gara

Banca Euromobiliare cresce a Varese

Banca Euromobiliare, sferzata private

Reti Credem, Benetti in cabina di regia

Anno record per Banca Euromobiliare

Banca Euromobiliare, balzo dell’utile nel semestre

Banca Euromobiliare ingaggia due private

Banca Euromobiliare saluta 12 ingressi in tre mesi

Banca Euromobiliare, valzer di poltrone nella rete

Banca Euromobiliare strappa un manager a Ubs Wm

Banca Euromobiliare si rafforza a Torino

B. Euromobiliare allarga la rete nel Nord-Est

I fondi La Française entrano nelle unit linked del gruppo Credem

Pf Awards 2016, è di Fideuram ISPB la medaglia d’oro nella Consulenza fiscale alla famiglia

Banca Euromobiliare, arrivano sette nuovi private banker

Banca Euromobiliare, in arrivo altri quattro nuovi banker

Banca Euromobiliare, 5 nuovi ingressi

Private banker, altri 5 reclutamenti top per Banca Euromobiliare

Banca Euromobiliare prosegue lo sviluppo della rete e punta sulla Toscana

Banca Euromobiliare, lascia l’a.d. Ferdinando Rebecchi

Private banking, Euromobiliare apre le porte a un altro ex Mps

Banca Euromobiliare, un traguardo da cinque miliardi di euro

Banca Euromobiliare si regala due consulenti finanziari

Promotori, nuovi ingressi per Banca Euromobiliare

Il salto di qualità

Banca Euromobiliare, caccia grossa in Banca Network

Banca Euromobiliare prende a bordo Maugeri

Greco lascia Banca Euromobiliare, al suo posto Rebecchi

Taddei (Aipb), il private subirà una frenata

Ti può anche interessare

Credem: super wealth management e mega reclutamento entro il 2019

Una direzione dedicata alla crescita del WM e nuovi ingressi per una consistenza pari al 20% dell'at ...

Mediobanca rafforza la controllata monegasca

Dal 15 maggio Francesco Grosoli (nella foto) sarà il nuovo amministratore delegato di  Compagnie ...

Private equity a vele spiegate

Le tensioni geopolitiche a livello internazionale, l’instabilità politica italiana e la cresc ...