UBS e Credit Suisse: da avversarie ad alleate?

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio12 ottobre 2018 | 07:51

Per una volta sulla stessa barca. Tra UBS e Credit Suisse esiste da sempre un clima di rivalità come è normale che sia tra due giganti del private banking in Svizzera e a livello internazionale. Le due realtà si marcano a vista, cercano di arrivare prima del concorrente a intercettare la domanda emergente del mercato, sono continuamente a caccia di bravi banker per dare uno sprint al proprio business. Anche quando si è trattato di affrontare la grande crisi internazionale si sono guardate a vista, arrivando a una decisione a grandi linee simile come la riduzione dei debiti e l’espansione dell’asset management.

Per questo fa notizia che per una volta le due private bank si trovino sulla stessa barca, scelte come advisor di Stadler Rail, produttore di materiale per le reti ferroviarie, che sta lavorando allo sbarco in Borsa. La novità sta suscitando grande curiosità sulla stampa e tra gli addetti ai lavori elvetici. A ben vedere, tuttavia, non si tratta di un inedito: i due big del banking, in collaborazione con altre realtà del settore (come KBC, SIX e Thomson Reuters), da inizio anno stanno collaborando in ambito blockchain, tecnologia destinata a rivoluzionare tutto il settore della finanza.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Si apre una nuova pista per Banca del Fucino

Citi sceglie Milano

Le private bank svizzere puntano sul Sudafrica

Ti può anche interessare

L’eleganza ad alta temperatura

Con l’incedere di giugno inizia il periodo più temuto da ogni professionista sottoposto al dress ...

Carige: Malacalza punta su Innocenzi (Ubs e Aipb)

Se i Malacalza la spunteranno nella contesa per guidare Carige, il nuovo amministratore delegato sar ...

L’allenamento perfetto

Alessandro Scalici*   Capita spesso di sentirsi porre la domanda: “Qual è l’allenamento mi ...