Giacomelli ricomincia da Azimut

A
A
A

In oltre 30 anni di attività nel settore, Giacomelli ha ricoperto ruoli di responsabilità e contribuito alla costituzione di nuove realtà di consulenza finanziaria, tra le quali Banca Widiba, dove coordinava come responsabile di rete 620 consulenti finanziari.

Chiara Merico di Chiara Merico15 ottobre 2018 | 10:38

Azimut Global Advisory, divisione di Azimut Capital Management focalizzata sui servizi di consulenza evoluta a clienti ad elevata patrimonialità fondata e guidata da Alberto e Alessandro Parentini, si rafforza con l’ingresso di Massimo Giacomelli.  Manager affermato e di consolidata esperienza, Giacomelli ha ricoperto in oltre 30 anni di attività nel settore importanti ruoli di responsabilità e contribuito alla costituzione di nuove realtà di consulenza finanziaria, tra le quali Banca Widiba, nel 2014, dove coordinava come responsabile di rete 620 consulenti finanziari.  Giacomelli ha iniziato la sua carriera nel mondo della consulenza finanziaria nel 1991, creando la sua prima rete di allora promotori finanziari composta da 35 professionisti. Nel 1996 entra in Banca del Salento e in 4 anni apre 110 agenzie arrivando a coordinare circa 1500 consulenti finanziari fino a diventare poi direttore commerciale della rete approdata nel gruppo MPS.  In Azimut Global Advisory Giacomelli lavorerà rispondendo direttamente ad Alberto e Alessandro Parentini in qualità di executive manager per sviluppare le attività commerciali della divisione su tutto il territorio nazionale coordinandosi con gli area manager Giovanni Andalò, Stefano Mencacci, Innocenzo Sericano. “Azimut ha saputo creare un ambiente fortemente dinamico e un modello partecipativo diventato punto di riferimento per i professionisti desiderosi di farsi promotori di nuove sfide in un contesto indipendente pensato e sviluppato per i consulenti finanziari. Siamo felici di dare il benvenuto a Massimo Giacomelli professionista che vanta una lunga esperienza durante la quale ha consolidato importanti conoscenze e competenze”, commenta Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut Capital Management. Alessandro Parentini, fondatore e managing director di Azimut Global Advisory, dichiara: “In pochi anni abbiamo raggiunto risultati di assoluto rilievo senza mai snaturare il nostro modello di business innovativo focalizzato sulla consulenza evoluta e capace di attrarre professionisti di valore come Massimo. Abbiamo in cantiere importanti novità e con l’arrivo di Massimo rafforziamo il nostro percorso di crescita per centrare nuovi importanti obiettivi”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut fa la manita nel reclutamento

Borsa, anche Azimut tra i soci della matricola Nexi

Bocci, il big manager di Azimut aspirante sindaco a Firenze

Azimut: sboccia la raccolta a primavera

Azimut va in orbita con Umbragroup

Azimut, la buonuscita milionaria di Albarelli

Azimut, pronto il nuovo cda

Reti Champions League: Mossa e Rebecchi dominano le prime due giornate

Reti, cedole da applausi

Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

Azimut: è BlackRock il primo azionista

Azimut, la nuova vita di Escalona

Fondi e commissioni di incentivo, la pacchia è finita

Azimut, ecco il nuovo dream team

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Azimut alla conquista dei paperoni cinesi

Oggi su BLUERATING NEWS: il 2018 di Azimut, la raccolta di Mediolanum

Azimut: super rendimento e raccolta positiva a febbraio

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

Azimut, Equita lima il target price

Azimut, una “botta” da 200 milioni

Azimut, reclutamento da record

Azimut: a luglio un nuovo modello di consulenza

Azimut, raccolta record tra le quotate

Azimut non ha paura dei ribassi

I segreti della super banker di Azimut

Azimut, il reclutamento non dorme mai

Azimut al top di Piazza Affari. DB promuove le reti

Azimut regina delle cedole

Azimut: operazione convenienza sulla performance fee

Azimut: il 5% (quasi) è di BlackRock

Azimut-Amissima, accordo nel ramo vita

Azimut, i 2 nuovi big partner

Ti può anche interessare

Troppa tecnologia fa male

Maria Grazia Rinaldi   L’ era digitale è l’ era delle grandi opportunità, ma allo ste ...

Tornata di nomine in casa Efg

Efg, una delle più importanti private bank svizzere, ha comunicato una serie di nuovi ingressi nel ...

Il boss di Appaloosa

Uomo d’affari, gestore di hedge fund e filantropo, Tepper ha un patrimonio personale che sfiora i ...