Banca del Fucino fa rotta verso Igea

A
A
A

Banca del fucino verso banca igea

Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio23 novembre 2018 | 07:33

I rumors dei giorni scorsi hanno trovato conferma. Banca del Fucino ha firmato un’esclusiva con Igea Banca “volta a definire – nei tempi più celeri previsti dalla vigente normativa – un significativo ingresso nel capitale di Banca del Fucino di fondazioni bancarie, gruppi industriali di rilievo anche internazionale, imprese di servizi provenienti dalla compagine azionaria di Igea Banca”, spiega una nota.

Dunque si apre una nuova strada per la storica private bank laziale, da tempo in cerca di rilancio. Nei mesi scorsi  l’istituto della famiglia Torlonia era arrivato a un passo dall’accordo con Barents: con il gruppo britannico era stato  siglato un  memorandum of understanding, con l’obiettivo di arrivare a un’intesa definitiva consistente in un  aumento di capitale di 50 milioni di euro e il deconsolidamento dell’intero portafoglio di 300 milioni di euro di crediti deteriorati (Npe). Poi però le trattative erano andate per le lunghe, arenandosi.

Ora si cerca un accordo Igea, l’ex Popolare dell’Etna, che ha quattro filiali in Italia (32 sono invece  quelle di Fucino): Roma, Catania, Bronte e Palermo. Una realtà nata con l’obiettivo di diventare una banca commerciale specializzata sul community banking.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Matrimonio nel private banking svizzero

Ti può anche interessare

Cordusio Sim sceglie Candriam, Legg Mason e Robeco

Da ottobre la società del gruppo UniCredit dedicata ai clienti wealth management in Italia distribu ...

Patto di famiglia, stangata della Cassazione

Brutte notizie sul fronte fiscale ...

Secondo trimestre da record per l’indice Global Exchange Private Equity

L’Indice Global Exchange® Private Equity (GXPEI) di State Street ha archiviato il secondo trimes ...