Un ex Ubs per Mirabaud

A
A
A

Nuova nomina per la società

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti23 novembre 2018 | 10:14

Tempo di nuove nomine in casa Mirabaud Asset Management. La società del gruppo indipendente Mirabaud, fondato a Ginevra nel 1819, e specializzato nella gestione di patrimoni per clientela privata e istituzionale, si potenzia sull’azionario europeo con la nomina di Hywel Franklin in qualità di Senior Portfolio Manager, Responsabile del team azionario Small e Mid-Cap europeo.

Franklin, che ha alle spalle oltre 16 anni di esperienza nell’azionario europeo, contri­buirà a rafforzare ulteriormente le competenze del team European Small and Mid-Cap Equity della società.

Franklin, che ha iniziato la sua carriera in New Amsterdam Partners come US equities analyst, prima di entrare a far parte di Mirabaud AM, ha lavorato come Senior Portfo­lio Manager per UBS Asset Management a Londra, con focus sull’azionario globale. In precedenza, dal 2012 al 2016 ha ricoperto il ruolo di Head of Global Small Caps per UBS Global Asset Management dove nel 2005 era stato nominato come il più giovane Senior Portfolio Manager nel segmento delle Small & Mid Cap europee. Nel 2002 è stato portfolio manager dell’azionario UK in UBS Phillips & Drew.

Nel commentare la nomina, Umberto Boccato, Head of Investments di Mirabaud Asset Management, ha dichiarato: “Siamo contenti di dare il benvenuto a un professionista di talento come Hywel Franklin che condivide i nostri valori e il nostro approccio alla gestione altamente attivo e basato su forti convinzioni. La sua vasta e approfondita esperienza nell’azionario europeo apporta un notevole contributo alle nostre expertise e ci permette di continuare a offrire ai nostri clienti soluzioni sostenibili, di alta qualità e ad elevato valore aggiunto.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mirabaud, super utile per celebrare il bicentenario

Investimenti, Robeco: 4 temi di engagement sui quali puntare

Pramerica, passo avanti nella sostenibilità

Candriam, un 2018 nel segno della crescita

Bnp Paribas AM: tanti saluti al carbone

Allianz GI: Linker per l’Italia, D’Avenia vola negli States

Salone del Risparmio 2019, ecco i temi chiave di Assogestioni

Anima, un bilancio coi fiocchi

BFC Education, questa sera Marcialis parlerà di oneri dei prodotti del risparmio gestito

Esg e risparmio gestito si fondono al Salone del risparmio 2019

Castle Mount LP completa il quarto closing

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Franklin Templeton

ConsulenTia19, gestori in vetrina: La Financière de l’Echiquier

Fondi d’investimento, top e flop del 18/02/19

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Columbia Threadneedle Investments

Cari gestori, tagliate le fee

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Schroders

Vanguard, Rosti sceglie Tabanella

Fondi, top e flop del 11/02/19

Mifid 2, il punto di Assogestioni su conoscenza e competenza

Il futuro degli etf visto da Bnp Paribas AM

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Pictet AM

Fondi d’investimento: Candriam, un fondo sulle innovazioni per l’oncologia

Fondi d’investimento: Amundi e Cpr, il primo fondo azionario sull’istruzione

Fondi, top e flop del 4/02/19

Assogestioni delinea il futuro del gestito

Fondi, top e flop del 1/02/19

Salone del Risparmio X: iscrizioni aperte

Bluerating News del 28/1/19: ecco tutti i protagonisti

Fondi, top e flop del 28/01/19

Bmo sceglie in nuovo Ceo

Investimenti: trimestrali USA in chiaro scuro

Assogestioni: un aiuto interpretativo sui nuovi Pir

Ti può anche interessare

Banca Cesare Ponti, strategia d’attacco

“Entro l’estate vogliamo aprire 10 nuove filiali nelle principali città italiane”. C ...

Il 2019 del credito visto da Muzinich

Il mix di migliori valutazioni nei mercati del credito, combinato con uno scenario di crescita modes ...

Banca Generali: il 10% del gestito sarà in fondi sostenibili

“Si puo’ crescere creando valore sociale, senza rinunciare all’obiettivo di rendim ...