Hanno ucciso il Private Banking…

A
A
A

…chi sia stato non si sa

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 dicembre 2018 | 10:41

Il private banking è il passato. I grandi nomi della gestione dei ricchi patrimoni sembra non non volere usare più questo termine, ancorato a un’aura troppo negativa. Molto meglio parlare di “wealth management”, nome molto più moderno, trasparente e sostenibile, oltre che vendibile. Come riporta su Affari e Finanza l’analisi di Paola Jadeluca, alla presentazione dei risultati di Ubs all’investor day di ottobre, l’ad Sergio Ermotti ha sottolineato con enfasi i benefici derivanti dalla fusione del braccio private banking con il global wealth management. Nessuna traccia del termine “private banking” sul sito di Credit Suisse, altro big del settore e queste parole non si trovano più nei documenti di Lombard Odier, Pictet, Vontobel e Julius Baer. “Il private banking è morto. E’ un vecchio concetto che non calza più bene alla moderna era della finanza” è la sentenza spiazzante degli analisti di Euromoney.

Per celebrare il funerale di un settore (o sarebbe meglio dire di un termine?), lasciando ai lettori come sempre le dovute riflessioni, vi proponiamo di seguito un’ironica rivisitazione ad hoc del celeberrimo pezzo degli 883 “Hanno ucciso l’uomo Ragno”. Cantatela pure con i vostri colleghi. Perchè con il private banking muore un eroe. Dei bilanci bancari.

Hanno ucciso il Private Banking

Solita notte da lupi di Wall Street
Nel locale sta chiudendo un deal la Blackstone
Ricchi individui al bancone della bank
Pieni di fee e bella vida.
Tutto ad un tratto la porta fa “slam”
Il commerciale entra di corsa con una novità
Dritta sicura si mormora che
“Il Wealth Management è meglio eh?”
Hanno ucciso il Private Banking
Chi sia stato non si sa
Forse quelli del marketing, forse la pubblicità
Hanno ucciso il Private Banking
Ma si sa però il perché
suona vecchio, meglio altro che poi porta più danè 

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Ti può anche interessare

Così evolve il mercato del private banking

Questa sera Private Talk (ore 21.30 sulla piattaforma Sky, canale 511 e in streaming su ) ospita Gi ...

Business angel donne, l’Italia è prima in Europa

Il nostro Paese è è al primo posto in Europa per presenza di business angel donne con una percentu ...

Consulenza: le responsabilità legali degli intermediari finanziari

Benedetta Musco Carbonaro* * Socio dello studio legale Zitiello Associati.   A chi tocca dimost ...