Schroders, la sim italiana cala il sipario sul WM

A
A
A

La delibera Consob dopo l’accordo sul wealth management con Banca Patrimoni Sella

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti12 dicembre 2018 | 09:08

Nel settembre del 2017 Banca Patrimoni Sella & C. e Schroders Italy Sim avevano perfezionato l’accordo di alleanza strategica nel Wealth Management in Italia. In base alla struttura dell’intesa, che aveva ricevuto l’approvazione regolamentare da parte dell’organismo di vigilanza preposto, il ramo di Wealth Management di Schroders in Italia veniva conferito in Banca Patrimoni Sella & C., in cambio di una partecipazione azionaria in quest’ultima.

Alla luce di questo processo Consob ha comunicato con Delibera n. 20726 la decadenza per rinuncia espressa della Schroders Italy Sim S.p.A. dall’autorizzazione allo svolgimento dei servizi di investimento di cui all’art. 1, comma 5, lettere b), d), ed e), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58

Luca Tenani (nella foto), Country Head Italy di Schroders, ha così commentato la delibera: “Consob ha accettato l’istanza di decadenza per rinuncia espressa presentata da Schroders Italy Sim S.p.A. dell’autorizzazione all’esercizio dei servizi di investimento attinenti alla divisione Wealth Management, che ha cessato di operare lo scorso febbraio. Resta forte il focus e l’impegno di Schroders in Italia sulle attività di asset management che costituiscono il core business della società”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bluerating News del 16/1/18: ecco tutti i protagonisti

Mediolanum: l’impasse sui Pir potrebbe costare caro

Scene da una Brexit

Pictet: due alternative per guadagnare a inizio 2019

5 proposte per salvare il risparmio gestito

Azimut scarica In Alternative

Consulenti, che peso le fee di performance

Fondi, top e flop del 10/01/19

Derivati, parte l’offensiva della vigilanza dopo Mifid 2

Azimut, il 2018 si chiude col sorriso

Firme contraffatte e altre violazioni, radiato consulente

Investimenti: valute in prima linea

Investimenti, il Dragone ci vede lungo

Così le sgr affiancano le reti

Asset allocation: puntare sulla crescita di qualità

Il Cenone a misura di consulente

Consulenza in borsa: Fineco ok, Azimut ko

Consulenti: 3 date chiave per il vostro 2019

BlackRock: tanti profitti, ma quanti riscatti

I supereroi della consulenza si raccontano a Bluerating

Wall Street, i robot pesano sempre di più

Dai Pir una spinta Ipo

An Advisory Carol: il consulente del Natale passato, presente e futuro

Il bitcoin dopo il disastro rialza la testa

Fondi, top e flop del 21/12/18

Azimut, l’uscita di Albarelli agita gli analisti

Manovra, tanti paletti dell’Europa al governo

Fondi, nel 2018 trionfa la decorrelazione

Arriva la prima radiazione targata Ocf

Se non ho il consulente divento nervoso

HANetf, distribuzione e marketing sono più forti

Consulenti, rischi e opportunità per un 2019 dal portafoglio perfetto

Consulenti: a Natale tanti auguri e un nuovo lavoro

Ti può anche interessare

PRIVATE Banking Awards: tutti i finalisti

Arriva il momento della verità. Dopo una lunga selezione, domani saranno assegnati i PRIVATE Bankin ...

Blockchain e venture capital nei piani del governo

Tutti i vari fondi disseminati nelle strutture pubbliche dello Stato e incentrati sul venture capita ...

Mediobanca Private Banking prende Ardizzoia da JP Morgan

L’inserimento si colloca nel più ampio piano di crescita della divisione private banking del grup ...