Mediobanca prepara il colpo nel wealth management

A
A
A

Il gruppo ha 2 miliardi da spendere per le acquisizioni: si punta a società italiane ed estere

Marcello Astorri di Marcello Astorri28 dicembre 2018 | 11:57

Nella lista delle cose da fare per il 2019, Mediobanca ha due miliardi da spendere per le acquisizioni. L’amministratore delegato del gruppo, Alberto Nagel, come da dichiarazioni riportate dal quotidiano La Stampa, intende rafforzarsi nel credito al consumo, nella consulenza, ma soprattutto nel wealth management, dove guarda alla distribuzione in Italia, ma anche a società di gestione estere. «Nel 2019 faremo leva sulle nostre peculiarità per crescere ancora di più, aumentare le quote di mercato in ogni segmento anche con nuove acquisizioni per cui abbiamo a disposizione 2 miliardi di euro”, sono le parole dello stesso Nagel.

L’ad ha inoltre fissato a 4 miliardi di euro l’obiettivo per la raccolta netta nel 2018 mentre, nel giro di 3-5 anni, vorrebbe raddoppiare il patrimonio gestito da Mediobanca fino a 100 miliardi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediobanca si espande nel risparmio gestito

Piazza Affari apprezza la semestrale di Mediobanca

Mediobanca, la mezza smentita di Nagel sulle dimissioni

Ti può anche interessare

Social lending per i grandi patrimoni

Il canale dei prestiti via Internet e senza intermediazione bancaria come possibile investimento per ...

Esma sotto la lente

Sorveglianza dei mercati L’European Securities and Markets Authority è un organismo dell’Un ...

Le banche svizzere tendono la mano alle autorità Usa

Niente più braccio di ferro nelle aule dei tribunali, ma piuttosto la voglia di chiudere con il pas ...