Mirabaud AM a passo di samba

A
A
A
di Redazione 10 Gennaio 2019 | 10:30
Acquisizione in terra brasiliana

Shopping giallo-oro per Mirabaud Asset Management, società del gruppo indipenden­te Mirabaud, fondato a Ginevra nel 1819, e specializzato nella gestione di patrimoni per clientela privata e istituzionale. La società ha infatti acquisito Galloway Gestora De Recursos Ltda, società brasiliana di asset management con focus sul debito dei mercati emergenti.

Con base a San Paolo, il team di sette professionisti di Galloway Capital Management, contribuirà a raf­forzare la già solida expertise di Mirabaud Asset Management nel debito dei mercati emergenti. Il team sarà guidato da Andrew Lake, Head of Fixed Income, e Daniel Moreno, Head of EMD, entrambi con sede a Londra. Fondata nel 2005, a seguito dell’operazione, Galloway Capital Management è stata rinominata Mirabaud Asset Management (Brasil) Ltda.

Daniel Moreno, Head of EMD di Mirabaud Asset Management, ha dichiarato: «L’esperienza e le capacità analitiche di Galloway Capital Management, che condivide il nostro approccio attivo alla gestione e basato su forti convinzioni, daranno un notevole contributo alla nostra espansione sul mercato brasiliano.»

Lionel Aeschlimann, CEO di Mirabaud Asset Management e Managing Partner del Gruppo Mirabaud, ha aggiunto: «Siamo molto soddisfatti di questa acquisizione, non solo perché stabilisce la prima presenza fisica di Mirabaud in Sud America – mercato per noi di rilevanza strategica considerato che il numero dei nostri clienti nella regione aumenta ogni anno -, ma anche perché accresce il know-how di Mirabaud AM in qualità di gestore attivo in un settore ricco di opportunità come quello del debito dei mercati emergenti.»

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Mirabaud regina delle convertibili

Investimenti, le conseguenze sui portafogli del petrolio a 100 dollari

Un ritorno dell’inflazione non influenzerà la politica accomodante della Fed

NEWSLETTER
Iscriviti
X