Azimut, al via un master per consulenti e wealth manager

A
A
A

Il gruppo del risparmio gestito e Bologna Business School hanno stretto una partnership per la seconda edizione del Master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio

Marcello Astorri di Marcello Astorri18 gennaio 2019 | 10:43

In Italia i talenti ci sono, basta saperli trovare e coltivare. La seconda edizione del Master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio, al via in questi giorni, punta proprio a questo. E su queste basi nasce la partnership tra la Bologna Business School, la business school dell’Università di Bologna, e Azimut Capital Management SGR, società di Azimut che integra in Italia la gestione degli asset e l’attività di consulenza finanziaria in un’unica realtà. Una collaborazione che punta a migliorare ulteriormente il master, indirizzato a Consulenti Finanziari che vogliano crescere professionalmente perfezionando la propria formazione e adeguandola anche alle recenti disposizioni normative europee tra le quali MiFID II. “Azimut è una realtà dinamica e innovativa molto attenta alla crescita professionale dei propri consulenti” – ha commentato Paolo Martiniamministratore delegato di Azimut Capital Management SGR –  “Oggi più che mai, è necessario investire nella formazione per poter acquisire competenze specifiche e presentarsi ai clienti con una solida base di capacità ed esperienze. La consulenza patrimoniale è una delle nostre anime e questo Master della Bologna Business School, che si inserisce nell’ambito delle diverse iniziative formative promosse dal Gruppo, rappresenta un’opportunità unica per valorizzare anche tutti quei giovani di talento che vogliono avvicinarsi al mondo della consulenza e del Wealth management”.

Azimut finanzierà quindici borse di studio

Grazie al contributo di Monica Liverani, managing director che coordina le attività della Rete di consulenti finanziari di Azimut in Emilia-Romagna, Marche e Umbria da sempre molto attenta al tema della consulenza patrimoniale e promotrice della collaborazione con BBS, Azimut finanzierà fino a quindici borse di studio parziali permettendo ad altrettanti professionisti, giovani laureati e non laureati ad alto potenziale di partecipare in maniera facilitata al Master, e darà inoltre la possibilità di effettuare quindici stage presso le sedi della società. Con questa iniziativa Azimut rafforza il suo impegno nella formazione di qualità e di competenze specialistiche che distinguono il professionista della consulenza finanziaria dai tradizionali operatori bancari. “Questo Master è un’opportunità che risponde alle nuove esigenze del mercato, all’innovazione del fintech e ai requisiti normativi della MiFID II che stanno accelerando a ritmo esponenziale il processo di cambiamento nel campo del Wealth Management – ha dichiarato Massimiliano MarzoDirettore Scientifico di BBS. Inoltre, il contenuto della didattica prepara all’esame per acquisire la certificazione EFPA (European Financial Planning Association), il cui test rappresenta un’opportunità senza precedenti in Italia”.

Cosa prevede il master e chi può partecipare

Il Master prevede 12 mesi di studio. Alternati alle lezioni in aula, ci saranno uno stage in azienda e un affiancamento professionale part-time. Una volta iscritti all’albo professionale sarà possibile operare come consulenti finanziari in molteplici ambiti professionali. L’iscrizione è aperta a tutte le lauree del vecchio e del nuovo ordinamento e anche a professionisti non in possesso di un titolo di laurea, i quali, alla fine del percorso, riceveranno un attestato di frequenza. Sono disponibili borse di studio fino alla copertura totale della quota d’iscrizione. È inoltre possibile detrarre le tasse universitarie d’iscrizione al Master.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut fa la manita nel reclutamento

Borsa, anche Azimut tra i soci della matricola Nexi

Bocci, il big manager di Azimut aspirante sindaco a Firenze

Azimut: sboccia la raccolta a primavera

Azimut va in orbita con Umbragroup

Azimut, la buonuscita milionaria di Albarelli

Azimut, pronto il nuovo cda

Reti Champions League: Mossa e Rebecchi dominano le prime due giornate

Reti, cedole da applausi

Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

Azimut: è BlackRock il primo azionista

Azimut, la nuova vita di Escalona

Fondi e commissioni di incentivo, la pacchia è finita

Azimut, ecco il nuovo dream team

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Azimut alla conquista dei paperoni cinesi

Oggi su BLUERATING NEWS: il 2018 di Azimut, la raccolta di Mediolanum

Azimut: super rendimento e raccolta positiva a febbraio

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

Azimut, Equita lima il target price

Azimut, una “botta” da 200 milioni

Azimut, reclutamento da record

Azimut: a luglio un nuovo modello di consulenza

Azimut, raccolta record tra le quotate

Azimut non ha paura dei ribassi

I segreti della super banker di Azimut

Azimut, il reclutamento non dorme mai

Azimut al top di Piazza Affari. DB promuove le reti

Azimut regina delle cedole

Azimut: operazione convenienza sulla performance fee

Azimut: il 5% (quasi) è di BlackRock

Azimut-Amissima, accordo nel ramo vita

Azimut, i 2 nuovi big partner

Ti può anche interessare

Giacomelli ricomincia da Azimut

In oltre 30 anni di attività nel settore, Giacomelli ha ricoperto ruoli di responsabilità e contri ...

I private equity si contendono il caffé più pregiato

Niente Borsa per ora, anche se l’opportunità di irrobustire le spalle per competere nel merca ...

Mirabaud AM a passo di samba

Acquisizione in terra brasiliana ...