M&G Investments spiega quali opportunità cogliere nel 2019

A
A
A

Gli investitori dovrebbero sfruttare le opportunità di investimento che essi presentano, agendo sempre in modo coerente e razionale.

Roberta Maddalena di Roberta Maddalena24 gennaio 2019 | 15:00

Piuttosto che proteggersi dai mercati volatili, gli investitori dovrebbero cercare di sfruttare le opportunità di investimento che essi presentano, agendo sempre in modo coerente e razionale: è quello che spiega la società di asset management, aggiungendo che non bisogna confondere la volatilità con il rischio. Mentre il rischio è la possibilità di una perdita permanente di capitale, la volatilità è semplicemente la fluttuazione del prezzo dell’asset.

“Nel corso del 2018, il sentiment degli investitori è diventato sempre più negativo, man mano che la cronaca era dominata da una serie di fattori di inquietudine, e quasi tutte le asset class cedevano terreno. I prezzi attuali suggeriscono che gli investitori si attendono una recessione imminente. A mio parere, però, i fatti non fanno altrettanto. Certo, il tasso di attività economica è rallentato, ma l’economia globale continua ad espandersi e gli utili aziendali continuano a crescere a livello globale, sebbene a un ritmo più lento rispetto all’inizio del 2018”, ha commentato Juan Nevado, co-gestore del fondo M&G (Lux) Conservative Allocation e del fondo M&G (Lux) Dynamic Allocation.

“La mia filosofia di investimento dipende in gran parte dal confronto delle valutazioni relative di diverse asset class e dal giudizio se effettivamente esistano motivazioni razionali perché determinati investimenti appaiano più economici o più costosi. Uno dei fattori principali che prendo in considerazione è il rendimento da utili; in pratica il compenso richiesto dal mercato per possedere un particolare asset. Di recente, da quando i prezzi delle azioni sono diminuiti, a fronte di utili aziendali in crescita costante, il rapporto tra utili e prezzi è aumentato e le azioni sono diventate più convenienti. A mio avviso, gli investitori sono oggi più che compensati per il rischio che assumono detenendo azioni. E infatti, l’azionario è attualmente valutato in modo analogo a gennaio 2016, dopo la correzione ispirata dalla Cina, nonostante il miglioramento degli utili societari e dei dati economici”, ha concluso il manager.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Vitruvian Partners al fianco di Deposit Solutions

La società di fintech Deposit Solutions ha chiuso un nuovo round di investimento guidato dal fondo ...

Allfunds e Credit Suisse puntano sul wealthtech

Accordo nel wealthtech tra il provider indipendente Allfunds e Credit Suisse Investlab, una delle pr ...

Le banche d’affari e private in fuga da Londra

I due colossi bancari sposteranno il cuore delle attività a Francoforte. ...