Private banking, prezzi troppo alti

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 21 Febbraio 2019 | 11:16
Secondo Esma e Mediobanca, i costi italiani sono i più alti d’Europa

I costi del private banking italiano sono, in media, intorno al 3% e ciò ne fa i più salati del panorama europeo. A sostenerlo è uno studio dell’Esma, l’omologa della Consob su scala europea. Cosa confermata anche da un’analisi di Mediobanca sul private banking del Belpaese. Ma nonostante questo, come riporta Il Sole 24 Ore, la ricchezza finanziaria degli italiani continua a crescere e ammonta a quota 4.000 miliardi di euro. Aumenta anche il tasso di risparmio, risalito al 9,7%.  Il settore del Private banking, quindi, rimane attraente anche per le società estere. Il Sole fa l’esempio di Efg, gruppo svizzero con 150 miliardi in gestione che è già sbarcato sul mercato tricolore. Cosa che aumenta la concorrenza per le banche tradizionali italiane e, con l’arrivo della Mifid 2, la competizione sarà sempre di più su costi e qualità del servizio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Derivati, una potenziale Hiroshima da 735 trilioni

Mifid 2 flop, Esma pensa alla revisione

Commissioni di performance, arriva la stretta dell’Esma

Derivati, ora più poteri a Esma

Risparmio gestito, fondi alla resa dei costi

Derivati, la Brexit non sgancia la bomba

Fondi, in Italia sono un salasso

Esma estende di tre mesi lo stop ai derivati

Emittenti e informativa, Esma detta le regole

Consulenti, linee guida d’autunno

Esma, un anno all’insegna di Mifid 2

Opzioni binarie, divieto di vendita al retail

Fuori le obbligazioni dal bail in, la mossa di Eba ed Esma

Mario Nava al timone del Cema

Cfd, l’Esma ha fatto cilecca

La scure di Esma: bye bye opzioni binarie (per ora)

Esma orienta, Consob recepisce

Criptovalute, il warning della vigilanza europea sui rischi

Esma e securities market, un dibattito aperto

Opzioni binarie, Esma in campo contro i broker

Esma, gli echi della nuova fiscalità Usa preoccupano l’Europa

Esma, faro su derivati e criptovalute

Cfds, opzioni binarie e speculazione, Esma entra a gamba tesa

Esma, giro di vite su cfd e opzioni binarie

Esma: “Occhio ai rischi delle criptovalute”

Nafop all’Esma: valutazione di adeguatezza sì, ma sul portafoglio

Securities markets: chiamata congiunta da Consob, Esma e Bocconi

Valutazione dell’adeguatezza, Ascosim risponde a Esma

Consulenti, con Mifid 2 cambiano i requisiti di adeguatezza

Market abuse, i chiarimenti dell’Esma sui doveri dei consulenti

Definire il rischio è un po’ rischioso

Consulenti: l’Esma rivede i requisiti di adeguatezza

Esma, come certificare conoscenze e competenze dei consulenti finanziari

Ti può anche interessare

Il wm traina i conti di Credit Suisse

Il wealth management è la gallina dalle uova d’oro di Credit Suisse. Nel primo trimestre del ...

Due ingressi nel wm di Deutsche Bank

Due ingressi nel wealth management di Deutsche Bank. Si tratta di Andrea Tortoroglio (nella foto) e ...

Wealth management, il ritorno di Caramaschi

L’ex a.d. Banca Leonardo fonda una sua boutique con Corlaiti e Lamberti-Zanardi ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X