Intesa San Paolo a caccia di private banker in Svizzera

A
A
A
di Private 7 Marzo 2019 | 08:28

Il private banking resta in cima alle priorità di Intesa SanPaolo, che tuttavia non è interessata a rilevare Banca Akros da Julius Baer (da tempo sul mercato, alla società è attribuito un valore intorno al mezzo miliardo di euro) e piuttosto guarda alle opportunità di investimento in Svizzera, dove è già impegnata a integrare Banque Morval all’interno del gruppo.

E’ l’indicazione arrivata dall’ad di Ca’ de Sass Carlo Messina (nella foto), il quale ha specificato che la banca “sta crescendo in quegli ambiti attraverso l’acquisizione di private banker. Il nostro obiettivo è attrarre quelli che operano nelle banche elvetiche di fascia media”, ha aggiunto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Obbligazioni, da Intesa SanPaolo due nuovi bond in dollari Usa

Private banking, le conseguenze della possibile fusione Intesa-UBI

Bufi loda Intesa Sanpaolo su Twitter

NEWSLETTER
Iscriviti
X