Il private equity archivia un 2018 da record

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio11 marzo 2019 | 09:56

Se la crescita economica rallenta, il private equity continua a crescere senza soste. Secondo il rapporto annuale di Aifi e PwC, lo scorso anno la raccolta sul mercato italiano si e’ attestata a 3,415 miliardi di euro, di cui 2,74 miliardi appannaggio degli operatori privati. Un dato, quest’ultimo, tre volte superiore a quello messo a segno nel 2017.

Private equity, quasi 10 miliardi di investimento

Sempre piu’ aziende italiane aprono il capitale agli investitori istituzionali. Lo scorso anno gli investimenti si sono attestati a quota 9,8 miliardi, il valore piu’ alto mai registrato nel mercato nazionale.

In crescita anche il numero delle operazioni, ben 351, il 15 % in piu’ rispetto al 2017.

Private equity per lo sviluppo delle imprese

“Il private equity e’ una componente importante e crescente nel finanziamento delle imprese, anche in Italia” , ha sottolineato il presidente di Aifi Innocenzo Cipolletta. “Ma non e’ la soluzione a tutti i problemi di finanziamento delle imprese. Non si devono alimentare illusioni” , ha ammonito.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

I motori del private equity

Private equity, volano raccolta e investimenti

Private debt, balzo della raccolta

Ti può anche interessare

Wealth management, Mirabaud passa per Montevideo

Il gruppo Mirabaud ha ottenuto dalla Banca centrale dell’Uruguay le autorizzazioni necessarie all ...

Il private banking per l’economia reale

“Il private banking può assumere un doppio ruolo: indirizzare il risparmio verso il settore p ...

Edmond de Rotschild ha un nuovo capo del pb

Si tratta di Michel Longini, che avrà competenza in tutti i mercati in cui opera il gruppo ...