Fineco può crescere ancora

A
A
A
Avatar di Redazione18 marzo 2019 | 11:49

Il mondo della consulenza ha ancora tanto spazio per crescere. E’ questa la sintesi del pensiero di Mauro Albanese, direttore commerciale Pfa & Private Banking di FinecoBank, espresso all’interno di un’intervista apparsa su Affari & Finanza a margine della convention fiorentina con i 400 private banker.

E’ vero la pressione sui margini è un problema reale, ma la soluzione è a portata di mano “Riteniamo che il vero antidoto sia l’orientamento alla crescita, che parte da un dato fondamentale: in Italia ci sono 4.400 miliardi di euro di ricchezza finanziaria, anche non considerando le partecipazioni e il Tfr, restano comunque oltre 3.000 miliardi di asset, di cui quasi la metà è detenuta sotto forma di liquidità. Oggi il cliente è disorientato dal contesto, ma dobbiamo essere in grado di fargli comprendere che lasciare i soldi sul conto corrente non è il modo migliore per preservare il proprio patrimonio nel medio lungo termine” afferma Albanese.

Se la chiave è nella crescita, la stessa deve necessariamente declinarsi anche in ottica professionale: “E’ evidente ormai che il consulente moderno non può orientare il cliente solo sui temi finanziari in senso stretto, ma deve essere in grado di lavorare sulla protezione del patrimonio, sulla sua trasmissione, di accompagnare i cosiddetti liquidity event come le cessioni aziendali o immobiliari. Bisogna avere la capacità di interfacciarsi con altri specialisti, sia all’interno della banca che all’esterno. Noi abbiamo sviluppato un servizio interno, il Private Banking Advisory, che affianca i nostri private banker sulle tematiche di asset protection e di consulenza aziendale, ma abbiamo anche una serie di partenership con studi legali, commercialisti e con realtà che si occupano di corporate advisory. Il consulente finanziario ha la possibilità di assumere una funzione di pivot nel rispondere a tutto tondo alle esigenze del cliente di fascia alta, interfacciandosi con le diverse professionalità. Io vedo tutte le figure che gravitano intorno al cliente come alleati e non come concorrenti” conclude Albanese.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

IWBank, settebello nel reclutamento

Doris ha un tesoro di 100 milioni

Credem, destinazione innovazione

Widiba dalla parte delle start up

IWBank PI, l’evoluzione è adesso

Banche: fusione Ubi-Bper, ecco a chi e perché piace

Banche europee, l’ondata dei tagli

Ti può anche interessare

In rampa di lancio un fondo liquido per investire nell’arte

Per i detentori di grandi portafogli l’arte può costituire un’importante possibilità d ...

Banca Generali, il futuro è oggi

Crescita, solidità e ritorno per gli azionisti. Sono questi gli obiettivi delle linee guida del nuo ...

Il Private banking al fianco delle imprese

“Il private banking già oggi gestisce il 60% della ricchezza in capo alle famiglie benestanti. La ...