Conti in orbita per la banca del principe

A
A
A
di Private 21 Marzo 2019 | 09:04

Lgt chiude l’esercizio 2018 con numeri da record.  La private bank che fa capo al principe Maximillian del Liechtenstein ha registrato una crescita dell’utile netto nell’ordine dell’11%, a quota 314,1 milioni di franchi. L’afflusso netto di nuovi capitali si è attestato a 6,8 miliardi di franchi, in crescita del 3%, mentre i patrimoni amministrati sono calati del 2% a 198,2 miliardi in seguito a effetti di mercato e valutari.

Lgt, i piani futuri

L’ultimo esercizio ha visto crescere i ricavi lordi nella misura del 9%, a 1,68 miliardi, un dato che riflette l’integrazione delle acquisizioni più recenti. In seguito all’ampliamento della base patrimoniale, i redditi da operazioni in commissione e da prestazioni di servizi sono aumentati dell’8% a 1,09 miliardi.

Con la recente apertura della nuova succursale di private banking a Bangkok, Lgt intende far leva sulla sua posizione di mercato consolidata in Asia ed espandere ulteriormente la sua presenza sui mercati di crescita.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Private banking in Asia, il risiko continuerà. Parola di principe

Le banche svizzere alla conquista dell’Asia

NEWSLETTER
Iscriviti
X