I nuovi bisogni dei clienti private

A
A
A
di Private 25 Marzo 2019 | 09:37

Gestire i patrimoni non basta più. Come sottolinea un articolo odierno de La Stampa, per le private bank la sfida è andare al di là della semplice fornitura di servizi prettamente finanziari. A fronte della crescente complessità dell’economia e della tendenza della clientela a valutare con maggiore attenzione rispetto al passato le diverse opzioni dell’offerta, il baricentro si sposta sulla capacità di seguire il patrimonio familiare e aziendale a tutto tondo.

Private bank, le nuove frontiere

L’attenzione si concentra ad esempio sulle attività di family business e passaggio generazionale, caratterizzate da una componente elevata di relazione, anche con ricadute in ambiti non propriamente di business come la psicologia. Ed è proprio su questo terreno che il rapporto umano continua a garantire un valore aggiunto rispetto alle alternative rappresentate dai software di gestione dei patrimoni.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Private banking, prospettiva keynesiana

Deutsche Bank, cinquina di lusso per il private

Banca Generali, il private cresce nelle Marche

NEWSLETTER
Iscriviti
X