Consulenti: mi faccio una birra e cambio mandante

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti18 aprile 2019 | 11:35

Cari consulenti, avreste mai pensato di trovare un “centro di reclutamento” per private banker e consulenti senior all’interno di un pub? Ebbene sì, tra poco tutto ciò sarà realtà. Questo curioso connubio è frutto del progetto Hub&Cluster.

“Innoviamo la tradizionale attività di recruiting di private banker e consulenti senior, portandoli in un format nuovo per contenuti e location non convenzionale, come può essere il Queen Makeda Gran Pub ,un tempio della cucina internazionale ad alto livello a Roma” ci racconta l’ideatore Antonio Mazzone, già fondatore di Bancadvice.it SAS, prima società in Italia ad applicare il metodo della procura sportiva all’industria del private banking e della consulenza finanziaria.

Questo format potrebbe rappresentare la soluzione ottimale, per i managers delle reti di distribuzione finanziaria, impegnati in ambiziosi programmi di inserimento di professionisti provenienti da strutture concorrenti, per conoscere gli aspetti più significativi ed interessanti dei candidati che non appaiono nei loro CV, nei loro profili socials e neanche nelle migliori interviste telefoniche. Tutto questo sarà possibile, per ora solo a Roma, a partire dal 29 aprile 2019” spiega Mazzone.

Ma come si deve muovere a livello operativo chi fosse interessato all’iniziativa? “In una maniera molto semplice: si scarica un documento (lo trovate qui), lo si compila e lo si invia all’ indirizzo email privacy@bancadvice.it riportando in oggetto: richiesta partecipazione Hub&Cluster ed inserendo nel testo un proprio recapito telefonico. Poi si verrà ricontattati per definire la calendarizzazione del primo incontro” conclude Mazzone.

Alla luce di questa novità, chissà quindi che, tra un sorso e l’altro, non nascano diverse interessanti opportunità di lavoro per professionisti in cerca di qualcosa di nuovo. E se così non dovesse essere, male che vada, sarà sempre l’occasione per bersi una buona birra.

 


1 commento

  • Avatar giorgio canella says:

    non so come funzioni questa cosa però….il calcio è altra cosa ….quì si parla di gente che non deve dare un calcio ad un pallone ma si deve occupare dei risparmi dei cosumatori che è ragionevole immaginare siano quelli che pagheranno l’ingaggio…o no???

ARTICOLI CORRELATI

La consulenza a doppio malto

Ti può anche interessare

Crescono i grandi patrimoni, ma l’Italia resta indietro

La ricchezza finanziaria dei milionari continua a crescere a tasso spedito. Secondo uno studio di Bc ...

La sfida degli analytics

Sebbene gli “advanced analytics” abbiano creato un enorme valore in molti settori negli ultimi a ...

La roadmap di Banca Profilo

Arriva a metà il piano industriale della private bank milanese. In arrivo nuovi banker ...