Atlante fa rotta verso i De Agostini

A
A
A
Private di Private17 maggio 2019 | 08:46

Il futuro di Atlante potrebbe essere in casa De Agostini. Il fondo Dea Capital è infatti in pole position per rilevare la società che negli anni scorsi ha svolto un ruolo di rilievo nel salvataggio di Mps e nell’intervento iniziale per tentare di tenere in vita Veneto Banca e Popolare di Vicenza.

Tra gli altri soggetti per la realtà attualmente gestita da Quaestio Capital vi sarebbero anche Prelios e Credito Fondiario, entrambi nomi di peso nel mercato dei crediti deteriorati, anche se il veicolo della famiglia De Agostini, stando alle voci di mercato, è in netto vantaggio.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Npl, Atlante libera 1,6 miliardi

Good bank, allo studio l’asse Atlante-Apollo

Veneto Banca, ok dell’Antitrust al fondo Atlante

Ti può anche interessare

Acido lattico e allenamento

Alessandro Scalici   Ogni giorno in palestra sento parlare di acido lattico e dei dolori muscol ...

Private banking con il freno a mano tirato

Raccolta netta ancora positiva (+3%), per quanto in rallentamento rispetto al passato, ma effetto pe ...

Banca del Fucino, pronti per il rilancio con Igea

Passo decisivo per il salvataggio e il rilancio di Banca del Fucino, storica private bank laziale de ...