Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

A
A
A
Avatar di Redazione21 maggio 2019 | 14:19

Sono già diversi i consulenti finanziari inseriti da Banco Desio da quando ha preso l’avvio il piano di sviluppo della Rete di Consulenti Finanziari. In particolare da inizio anno sono stati inseriti: a Como Michele Ongini Baglioni con pluriennale esperienza nella gestione del risparmio maturata presso una importante BCC locale, a Milano Daniele Gatti con precedente esperienza presso IW Bank Private Investiments, a Lodi Paolo Mascheroni con pluriennale esperienza nel settore Bancario, a Rubiera (RE) Andrea Capuzzo proveniente da Fineco, ed a Torino, Mauro Ventura, da Azimut, particolarmente vicino ai temi della finanzia sostenibile.

Da sottolineare in particolare, l’inserimento di tre manager che contribuiranno con la loro pluridecennale esperienza allo sviluppo della giovane e ambiziosa Rete di Banco Desio in tutti i territori presidiati dal Gruppo:

Alberto Caravita, proveniente da Banca Patrimoni, con all’attivo un significativo contributo allo startup di Ambroitalia e incarichi manageriali presso importanti reti di consulenza finanziaria, Carlo Libardi proveniente da Credem, che nelle significative esperienze manageriali maturate presso primarie reti si è sempre distinto per la particolare dedizione alla formazione dei consulenti e Giuseppe Rossi, proveniente anch’egli da Credem, che ha ricoperto ruoli manageriali presso diverse importanti reti contribuendo in particolar modo al loro sviluppo.

Il positivo avvio dell’attività di reclutamento e l’inserimento di figure manageriali di consolidato valore, che tiene conto con particolare attenzione alla professionalità, ha commentato Roberto Moretti Responsabile della Direzione Private Banking e Consulenti Finanziari, conferma l’interesse del mercato per il nostro modello di servizio basato sulla forte sinergia tra la rete dei Consulenti Finanziari e le Filiali del Gruppo. In questo contesto i consulenti, che dispongono di spazi dedicati all’interno delle Filiali, possono mettere a disposizione della clientela non solo la loro professionalità nella pianificazione patrimoniale, ma tutte le competenze, i servizi e i prodotti di una Banca Privata con oltre cento anni di Storia. La possibilità di estendere il perimetro della propria attività a prodotti e servizi di banking e lending rivolti a privati e aziende, consente al consulente della nostra rete di accrescere il valore aggiunto creato per il cliente e, di conseguenza, le proprie fonti di remunerazione.

 

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Il risiko delle reti nel segno BlackRock

Azimut, a luglio la raccolta non va in vacanza

Dividendi, ecco le reti rendono più dei btp

Reti, Mediolanum e Azimut puntano le pmi eccellenti

Azimut, un utile che fa la storia

Azimut, la raccolta rimane tonica a luglio

Azimut, benvenuto al sud

Azimut, la meglio gioventù

Performance fee, le linee guida Esma non danneggiano le reti

Reclutamenti, Azimut spinge sul Triveneto

Rendiconti Mifid 2, ecco i documenti assicurativi di Azimut

Azimut, si conclude il master sul passaggio generazionale

Azimut a Palazzo Mezzanotte, pronta per la nuova sfida

Azimut, impennata degli afflussi

Reti, quando il private equity diventa retail

Azimut mette nel mirino Banca Generali

Azimut si mette in mostra all’ombra del Vesuvio

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Caso H2O, faccia a faccia di Natixis con le reti

Azimut, largo alle donne nella rete

Azimut, alleanza con Passera

Azimut: raccolta sopra i 2 miliardi e un nuovo acquisto

Azimut, in cerca di partner e sulla rotta giusta

Azimut: Giuliani si gode la sua rivincita

Azimut, la domanda senza risposta

Azimut, inizia la svolta sulle fee

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Azimut, faro su Londra

Consulenti, Mei saluta Deutsche Bank e guarda oltre

Intesa e Azimut, stretta di mano per i servizi ai cf

Azimut: per Giuliani il bello deve arrivare

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Ti può anche interessare

Zancanaro ospite di PRIVATE Talk

L'amministratore delegato di Banca Cesare Ponti parla dell'evoluzione del private banking in Italia ...

Le novità autunnali dell’Ambasciator Italico

Tempo di nuove uscite per il Moderno Opificio Sigaro Italiano ...

Da SGA offerta vincolante a Banca del Fucino per la cartolarizzazione di un portafoglio di Npe

L'operazione riguarda un portafoglio di Non Performing Exposure per un Gbv (gross booking value) par ...