Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Maggio 2019 | 14:19

Sono già diversi i consulenti finanziari inseriti da Banco Desio da quando ha preso l’avvio il piano di sviluppo della Rete di Consulenti Finanziari. In particolare da inizio anno sono stati inseriti: a Como Michele Ongini Baglioni con pluriennale esperienza nella gestione del risparmio maturata presso una importante BCC locale, a Milano Daniele Gatti con precedente esperienza presso IW Bank Private Investiments, a Lodi Paolo Mascheroni con pluriennale esperienza nel settore Bancario, a Rubiera (RE) Andrea Capuzzo proveniente da Fineco, ed a Torino, Mauro Ventura, da Azimut, particolarmente vicino ai temi della finanzia sostenibile.

Da sottolineare in particolare, l’inserimento di tre manager che contribuiranno con la loro pluridecennale esperienza allo sviluppo della giovane e ambiziosa Rete di Banco Desio in tutti i territori presidiati dal Gruppo:

Alberto Caravita, proveniente da Banca Patrimoni, con all’attivo un significativo contributo allo startup di Ambroitalia e incarichi manageriali presso importanti reti di consulenza finanziaria, Carlo Libardi proveniente da Credem, che nelle significative esperienze manageriali maturate presso primarie reti si è sempre distinto per la particolare dedizione alla formazione dei consulenti e Giuseppe Rossi, proveniente anch’egli da Credem, che ha ricoperto ruoli manageriali presso diverse importanti reti contribuendo in particolar modo al loro sviluppo.

Il positivo avvio dell’attività di reclutamento e l’inserimento di figure manageriali di consolidato valore, che tiene conto con particolare attenzione alla professionalità, ha commentato Roberto Moretti Responsabile della Direzione Private Banking e Consulenti Finanziari, conferma l’interesse del mercato per il nostro modello di servizio basato sulla forte sinergia tra la rete dei Consulenti Finanziari e le Filiali del Gruppo. In questo contesto i consulenti, che dispongono di spazi dedicati all’interno delle Filiali, possono mettere a disposizione della clientela non solo la loro professionalità nella pianificazione patrimoniale, ma tutte le competenze, i servizi e i prodotti di una Banca Privata con oltre cento anni di Storia. La possibilità di estendere il perimetro della propria attività a prodotti e servizi di banking e lending rivolti a privati e aziende, consente al consulente della nostra rete di accrescere il valore aggiunto creato per il cliente e, di conseguenza, le proprie fonti di remunerazione.

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Reti e remunerazione, promossi e bocciati per BlackRock

Martini (Azimut): “BTp Futura, meglio pensarci due volte”

Azimut, impennata della raccolta

Top 10 Bluerating: Azimut campione delle Commodity

Azimut, arriva il fondo senza tasse

Pro capite, a maggio i migliori cf sono di Fideuram

Azimut, grande mossa sui Private Investment

Fineco e Azimut, le reti più scalabili

Azimut pesca un asso nel Private

Reti e consulenti, dopo la fase 1 è arrivato il momento delle pagelle

Azimut, la corporate advisory per consulenti e imprese

Azimut, la raccolta prosegue positiva anche a maggio

Azimut, l’alternativo al passo con le start up

Azimut: tra religione ed elicotteri, le domande impossibili a Giuliani

Azimut, un nuovo successo per il corporate finance

Azimut e gli Escalona, quando la consulenza è una tradizione di famiglia

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Azimut, una mossa per la crescita sociale

Reti, dopo il Covid-19: Azimut, la coscienza sostenibile

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Giuliani (Azimut): niente paura per l’utile

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Azimut, dove investono i suoi clienti

Azimut, la raccolta regge anche ad aprile

Azimut, arrivano dividendo, buy-back e whitewash

Azimut, accelerata sul fintech

Azimut, Giuliani e soci pronti all’azione

Azimut, a marzo raccolta in positivo e ok al dividendo

Azimut, quando il consulente ti trova la mascherina

Azimut, i compensi ai top manager

Azimut lancia un nuovo strumento per aiutare le attività commerciali

Azimut sempre più in prima linea contro il Coronavirus

Azimut, il Coronavirus non ferma Timone Fiduciaria

Ti può anche interessare

Rientro di peso in Banca Aletti

Rientro di peso in Banca Aletti. Si tratta di Franco Aletti (nella foto), imprenditore, manager e a ...

BG Saxo, trading a misura di consulente e private banker

Per la rete di Banca Generali al via l’operatività digital dalla piattaforma nata dalla Joint ven ...

Banca Mediolanum, il wealth management ha un nuovo timoniere

Banca Mediolanum ha un nuovo direttore del Wealth Management. Si chiama Alberto Martini e viene dall ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X